Grandi successi per la Pugilistica Luciano Bruno al Torneo PB Cup di Taranto: gli atleti foggiani conquistano 5 medaglie

I cinque atleti hanno conquistato 4 medaglie d'oro con Giuseppe Tucci, Matteo Falcone, Vincenzo Pipoli e Mario Strizzi, e un argento con Donato Curtotti

Si è svolto dal 21 al 23 febbraio scorsi, a Taranto, il torneo regionale di pugilato “PB Cup” -ultima competizione prima dell’inizio dei campionati federali- riservato alle categorie “Schoolboy” (13-14 anni), “Junior” (15-16 anni) e “Youth” (17-18 anni), maschili e femminili.

Grandi risultati ha ottenuto la Pugilistica Luciano Bruno di Foggia, che ha partecipato alla competizione con 5 atleti, portando a casa 4 medaglie d’oro e una d’argento.

Nella categoria Junior (63 kg) l’atleta foggiano Giuseppe Tucci, ha battuto in semifinale Samuele Palmieri di Modugno, pugile di interesse nazionale, e poi in finale ha superato addirittura il vicecampione europeo Davide Fiore, in un match molto tecnico ed aggressivo, conquistando la medaglia d’oro.

Nella categoria Youth (64 kg), il campione italiano 2019 della Pugilistica Bruno, Matteo Falcone, ha superato in semifinale, con la sua ottima tecnica, l’avversario Mattia Spezzacatena di Molfetta. In finale, Falcone ha fatto suo l’oro battendo ai punti, grazie all’ottima tecnica, Alessandro Piccinni, di Santeramo in Colle, già campione italiano della categoria Schoolboy.

Sempre negli Youth, ma per i 69 kg di peso, l’altro foggiano Vincenzo Pipoli, che ha al suo attivo solo pochi match, ha battuto prima il tarantino Davide D’Ettorre, in una semifinale molto combattuta, poi ha centrato l’oro, battendo a sorpresa con molta grinta anche il materano Marco Formichella.

A seguire, è toccato a Donato Curtotti, nella categoria Junior 70 kg, salire sul ring per la finale che ha perso di misura contro il campione italiano in carica, il coratino Alessio Rizzo. Curtotti ha comunque conquistato un importante argento.

Subito dopo, per la categoria Youth 60 kg, il match di finale è toccato anche all’altro atleta della “Bruno”, Mario Strizzi, che ha superato con grande abilità tecnica il pugile di cassa Raffaele Boccuni, collezionando il quarto oro per la società foggiana.

La Pugilistica Luciano Bruno è uscita a testa alta da questo torneo regionale, risultando prima classificata in assoluto tra le altre società pugliesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti -ha dichiarato il maestro Luciano Bruno, che ha accompagnato gli atleti foggiani con i tecnici suoi collaboratori-. I nostri ragazzi hanno dato il massimo e stanno riportando la nostra società ai livelli alti che mantengono la grande tradizione pugilistica foggiana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • 25 infermieri contagiati, "un vero e proprio bollettino di guerra". L'ultimo caso registrato a Foggia due giorni fa

  • Uomo sparisce nel nulla: di lui non si hanno più notizie da venerdì, era andato da Peschici a Termoli con un amico

  • Aumentano i contagi a Foggia: vietato bere all'aperto e mascherine obbligatorie tutti i giorni (anche in zona Stazione)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento