Vele spiegate per il progetto Black Coconut: l'imbarcazione foggiana impegnata ai Mondiali ORC

L'equipaggio foggiano parteciperà alla gara in programma nelle acque del Golfo di Trieste dal 30 giugno all'8 luglio. Un evento velistico di straordinaria importanza, cui si prevede la partecipazione di 150 imbarcazioni di 15 nazioni

Riprende l’impegno dell’ “All Blacks Racing Team”, la squadra sportiva che a febbraio scorso ha lanciato il progetto “Black Coconut”. Il programma sportivo sta impegnando un’imbarcazione M37, con equipaggio foggiano, nella partecipazione diverse competizioni velistiche di livello nazionale ed internazionale.

A comporre l’equipaggio sono: Salvatore Dicorato (Timoniere), Faliero Belardinelli (Mainsails, Trimmer), Massimo Achille (Trimmer,Tailer), Gigi Erriquez (Trimmer,Tailer) ,Beppe Danza (Tastiere), Alexo Inviti (Aiuto Prodiere), Franco Ricucci (Pitman, Aiuto Prodiere), Stefano Straziota (Prodiere). Dello staff fa parte anche il prof. Giuseppe Cibelli.

Nei mesi passati, gli “All Blacks” avevano saggiato le proprie capacità, centrando risultati di tutto rispetto. L’M37 “Black Coconut” aveva esordito sui campi di regata nella XXIV Pizzomunno Summer Race (16-18 settembre 2016), conquistando il 3° posto nella classifica “Overall” dietro alle fortissime "Indigo" e "Tridente", ma anche davanti ad altre notevoli imbarcazioni che vantavano equipaggi di soli professionisti.

A fine gennaio 2017 è giunto il prestigioso secondo posto nell’XI edizione del Campionato Invernale di Vela d’Altura “Gargano Winter Race” organizzato dalla Lega Navale Manfredonia: nel Golfo, si sono affrontate in 8 regate 28 imbarcazioni di altissimo livello. L’M37 “Black Coconut” si è classificata seconda in classifica Generale, a soli 2 punti dall’X-35 ‘Trottolina Bellikosa” e davanti al GS39 ‘Tridente”.

In sospeso, ancora, l’esito della XVIII edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura Città di Bari (5 febbraio – 19 marzo 2017), per imbarcazioni d’altura e minialtura. “Black Coconut”, che era stata inizialmente squalificata per una questione burocratica, aveva presentato ricorso ed era stata riammessa, partecipando “sub iudice” alle regate: con la rielaborazione delle classifiche, alla fine, l’imbarcazione foggiana dovrebbe risultare seconda.

Dal 28 al 30 aprile 2017, “Black Coconut” ha partecipato anche alla XII Edizione della Regata Internazionale di Vela D'altura Est 105 Bari-Bocche di Cattaro (105 miglia marine). L’imbarcazione foggiana si è piazzata 3^ nella classifica ORC Overall e 1^ nella classe ORC Gruppo B. Da sottolineare che quest’anno la EST 105 era inserita nel circuito del Campionato Italiano Offshore 2017, organizzato dall’UVAI (Unione Vela D’altura Italiana) e dalla FIV (federazione Italiana Vela), un circuito che comprende le migliori 16 regate in Italia, con percorsi minimi di 100 miglia, ed ha coinvolto, in totale, oltre 400 imbarcazioni.

Non è andata benissimo, invece, la partecipazione alla XXXII Regata Internazionale Brindisi-Corfù, valevole come Prova del Campionato Italiano Offshore (7-9 giugno 2017). In regata Black Coconut era andata fortissima: prima di categoria (Raggruppamento V-Classe 3) e quinta in classifica generale (era arrivata al traguardo subito dopo i maxi-yacht), l’imbarcazione foggiana è incappata in un “infortunio” regolamentare, per questioni di peso! Infatti, alla determinazione della stazza, Black Coconut ed equipaggio pesavano 15 kg in più di quanto consentito. Così c’è stata la squalifica e la “retrocessione” al 59° posto (su 60 imbarcazioni) nel Gruppo C. Ora, l’equipaggio è, ovviamente, a dieta!

Ma ora è arrivato un momento importante per il calendario agonistico: il Campionato del Mondo ORC (Offshore Rating Council), che si svolgerà nelle acque del Golfo di Trieste dal 30 giugno all’8 luglio. Un evento velistico di straordinaria importanza, cui si prevede la partecipazione di 150 imbarcazioni di 15 nazioni, divise in tre classi, con il coinvolgimento di oltre 1600 tra atleti, tecnici e personale di supporto.

“Black Coconut” rappresenterà Foggia e la Capitanata nei nove giorni di regate che calamiteranno l’attenzione del mondo velistico internazionale e otterranno una copertura mediatica di diffusione globale. Dopo aver ottenuto i patrocini del Comune di Foggia, della Provincia di Foggia, del Parco Nazionale del Gargano e della Lega Navale-Sezione di Foggia, il team foggiano è ancora alla ricerca di sponsor che supportino l’importante progetto, che ha un notevole potenziale comunicativo non solo in termini di marketing territoriale ma anche per veicolare marchi di aziende.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra pochi giorni, l’equipaggio condurrà l’M37 “Black Coconut” al raduno previsto nel Porto di San Rocco a Muggia (TS); da dove prenderanno il via le competizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento