Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Pavia-Foggia, le probabili formazioni | Tante le assenze, pochi i dubbi

Stringara deve fare i conti con una carenza di uomini nel pacchetto arretrato. Ballottaggio tra Lanzoni e D'Orsi per sostituire Cardin. Confermata la linea mediana, mentre Cruz dovrebbe partire dal primo minuto al fianco di Agodirin. Nel Pavia confermato il 4-3-3 che ha pareggiato domenica scorsa contro la Tritium.

Sarà la Lombardia ad ospitare il giro di boa del Foggia, che a Pavia saluterà il 2011 nell'ultimo appuntamento dell'anno solare. Per i rossoneri quella di domani rappresenta l'occasione per cominciare (finalmente) a dar continuità a quanto di buono è stato messo in mostra domenica scorsa allo Zaccheria. I padroni di casa invece, penultimi con la miseria di nove punti raccolti finora, la ricerca dei tre punti è resa più indispensabile dal pericolo Foligno, che incombe a sole tre lunghezze. Paolini di Ascoli Piceno sarà il direttore di gara.

QUI PAVIA - Nei diciannove convocati dal tecnico Sangiorgio non compaiono i nomi di Caidi e di Dall'Oglio, esclusi il primo per una distorsione al ginocchio, il secondo per noie muscolari. Entrambi comunque difficilmente avrebbero fatto parte dell'undici titolare, che quasi certamente sarà lo stesso che domenica scorsa ha pareggiato in trasferta con la Tritium. I lombardi pertanto scenderanno in campo con un 4-3-3 con il leader Fissore in difesa (per lui, cresciuto nelle giovanili dell'Inter, un passato in B tra Vicenza e Mantova, ndr) e con il talento salentino Falco, in gol domenica scorsa, in avanti.

QUI FOGGIA - Probabilmente Stringara avrebbe preferito una dose massiccia di carbone, invece sotto l'albero si ritrova sette sgradite sorprese, ovvero le indisponibilità di Toppan, Frigerio, De Leidi, Lanteri, Venitucci e Giovio a cui si aggiunge Cardin, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. C'è quindi emergenza soprattutto in difesa dove manca un terzino sinistro naturale. Nonostante questo, Stringara per la prima volta sembra volersi affidare alla continuità e quindi di nuovo all'equilibrato 4-4-2 che ha battuto la Ternana domenica scorsa. In difesa D'Orsi e Lanzoni si contenderanno il ruolo di sostituto di Cardin. Vincesse il ballottaggio il primo, Traore si sposterebbe a sinistra con Coletti e Gigliotti confermati in mezzo. Se invece Stringara volesse rilanciare l'ex difensore della Samp, allora Gigliotti potrebbe essere nuovamente riproposto a sinistra come nella trasferta con la Tritium. Confermato in blocco il quartetto di centrocampo, in avanti sembra essere giunta l'ora di Cruz, che potrebbe partire dall'inizio in luogo di Tiboni. Al suo fianco Agodirin è favorito su Defrel.

Formazione Pavia-2Pavia FOGGIA-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pavia-Foggia, le probabili formazioni | Tante le assenze, pochi i dubbi

FoggiaToday è in caricamento