Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Per il Foggia un solo obiettivo, dimenticare Parma: a Vercelli è vietato sbagliare

Al 'Silvio Piola' in campo ultima contro penultima: Stroppa recupera Agazzi e deve decidere chi affiancherà bomber Mazzeo. Grassadonia rilancia Raicevic in avanti

Ultima contro penultima. Classifica alla mano la gara tra Pro Vercelli e Foggia non possiede il fascino delle grandi sfide. Ma di contenuti da analizzare ce ne sono tanti. Anche perché, la scarsa lunghezza della classifica impone a entrambe le compagini di tentarle tutte per intascare i tre punti. Una vittoria darebbe alla classifica un tono senza dubbio meno angosciante. Lo sa Stroppa, lo sa Grassadonia, che si incrociarono lo scorso anno in Lega Pro, quando l’attuale tecnico dei piemontesi sedeva sulla panchina della Paganese. La stessa Paganese che due stagioni ingolfò la ‘Ferrari’ dezerbiana all’esordio di campionato, e sfiorò il bis nella gara di ritorno allo Zaccheria. Quattro punti che in parte costarono il campionato ai rossoneri. Un altro scherzo alla squadra nella quale militò nella stagione 92/93 (9 presenze in A) Grassadonia lo riserverebbe volentieri, anche per rinsaldare le basi di una panchina che sin dalle prime settimane ha cominciato a cigolare pericolosamente. In apparenza sembra più solido il posto di Stroppa, che comunque resta vincolato ai risultati. Ecco perché non è più il caso di concedere regali agli avversari.

Pro Vercelli-Foggia: i precedenti

Risale addirittura a 82 anni fa il primo precedente, in Serie B, tra Pro Vercelli e Foggia: finì 1-0 per i padroni di casa. Più recente l’ultimo precedente, che risale alla stagione 2011/12, gara terminata 0-0. Quella stagione vide la formazione piemontese conquistare la promozione in Serie B, mentre i rossoneri salutarono il calcio professionistico a causa della mancata iscrizione al campionato.

Pro Vercelli-Foggia: le probabili formazioni

QUI PRO VERCELLI – Grassadonia dovrebbe confermare il suo modulo ad ‘albero di Natale’: qualche dubbio in tutti e tre i reparti. In difesa Mammarella è favorito su Barlocco per il ruolo di terzino sinistro. In mezzo al campo Rocca si contende la maglia con Castiglia, al fianco del regista Vives. In attacco pronto Raicevic per guidare l’attacco, gli farà posto Polidori. Alle sue spalle Firenze e Vajushi, favorito su Bifulco.

QUI FOGGIA – Recupera Agazzi, che si riprende il posto di mezzala accanto a Vacca. Gli farà posto verosimilmente Deli, con la conferma di Fedele in mezzo. In avanti due maglie per tre giocatori, Fedato, Beretta e Chiricò, come partner di Mazzeo.

Provercelli-foggia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Foggia un solo obiettivo, dimenticare Parma: a Vercelli è vietato sbagliare

FoggiaToday è in caricamento