Parte la campagna abbonamenti, nel segno dei Satanelli

A partire da lunedì sarà possibile sottoscrivere i nuovi abbonamenti. Prezzi più bassi e finalmente la Gradinata riaperta. Presentante anche le nuove maglie, con i Satanelli protagonisti

Il presidente Lucio Fares

Partirà ufficialmente lunedì la nuova campagna abbonamenti del Foggia Calcio per la stagione 2015/16, presentata questa mattina. Una giornata importante, perché oltre ad illustrare ai presenti i dettagli su biglietti singoli e abbonamenti, la società ha finalmente salutato il ritorno dei Satanelli.

PREZZI AL RIBASSO – “La macchina sta percorrendo le strade che ci siamo prefissati, ma adesso come è lecito attendiamo la risposta della città”, ha affermato il presidente Fares. Una delle principali novità, è sicuramente la presenza della tribuna Est, meglio conosciuta come Gradinata, nelle tariffe. I lavori sono già cominciati e garantiranno l’agognato aumento della capienza già in vista della prima gara di campionato che i rossoneri disputeranno tra le mura amiche. La maggiore capienza ha determinato un lieve abbassamento dei prezzi sia degli abbonamenti che dei biglietti singoli. Unico settore dove si è provveduto ad alzare i prezzi, quello della tribuna centralissima (500 euro), perché come ha sottolineato Fares “è giusto chiedere un sacrificio in più a chi ha maggiori disponibilità economiche”.
Le tariffe prevedono un prezzo di 130 euro per le due curve, 170 per la Tribuna Est, 180 euro per la Tribuna Ovest Inferiore, 200 per la Tribuna Ovest Superiore, 270 per la Tribuna Superiore Centrale.
Previste alcune convenzioni che saranno annunciate nei prossimi giorni. Sconto del 10% per gli over 65, le donne e gli under 16, mentre per le famiglie che sottoscriveranno più di due abbonamenti, il terzo costerà la metà. Buone notizie anche per chi deciderà di comprare il biglietto singolo: le curve costeranno 10 euro, 13 la tribuna est, 14 la tribuna ovest inferiore, 16 la superiore, 20 la tribuna centrale e 35 la centralissima. Ingresso libero per gli under 12.

PRELAZIONE – Fino a mercoledì incluso, gli abbonati che godono del diritto di prelazione, potranno esercitarlo, e di conseguenza quei settori saranno preclusi agli altri fino a quel giorno. Biglietti e abbonamenti saranno acquistabili anche sul circuito Bookingshow. Sarà possibile sottoscrivere gli abbonamenti dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 20 dal lunedì al venerdì.

BENTORNATI SATANELLI – A Enzo Palma, il compito di presentare i nuovi satanelli. Rispetto al bozzetto creato da Savino Russo, e alle evoluzioni successive, il nuovo logo appare più moderno nelle linee, ma fedele alla tradizione. Quattro cerchi (uno dorato, uno bianco, uno rosso e uno nero) circondano la base bianca su cui sono disegnati i due satanelli.

MAGLIE – Il ritorno dello storico logo coincide con il ritorno al passato anche per le maglie. Si ritorna alle strisce strette (6 rosse, 5 nere), tre delle quali – la centrale e le due esterne nere – con la terminazione a punta a richiamare il tridente dei satanelli. Classica anche la bianca, priva di qualsiasi orpello a parte i satanelli che ricompaiono sul fianco sinistro.

MERCATO – Dopo la presentazione del nuovo staff tecnico – che oltre ai “vecchi” Pino Brescia, Nicola Di Bitonto, Vincenzo Teresa ha visto l’esordio di Marco Marcattillii – Beppe Di Bari ha fatto di nuovo il punto sul mercato rossonero. L’obiettivo resta sempre quello di consentire al tecnico De Zerbi di iniziare a lavorare da subito con tutti i nuovi, ma gli intoppi generati dal mercato sono sempre dietro l’angolo. Di Bari non si sbilancia su Iemmello “Abbiamo il 50% di possibilità che il ragazzo torni a Foggia. C’è ancora distanza tra domanda e offerta”. Tuttavia il diesse rossonero non attenderà in eterno, facendo intendere che le alternative ci sono e sono tutte di prim’ordine. Nessun commento sui nomi venuti fuori nei giorni scorsi (da Padovan a Mendicino passando per la suggestione Eusepi) ma nemmeno smentite: “Sono tutti giocatori importanti e costosi. L’importante è che si adattino alla perfezione alle esigenze tattiche dell’allenatore”. Più ottimismo per le altre due trattative in essere, sulle quali Di Bari si sbilancia con percentuali incoraggianti: “Per Viola c’è il 90% di possibilità che si chiuda quanto prima, per Angelo l’80%”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento