Foggia - Andria, porte aperte per 300 "vip": i tifosi rossoneri si indignano

Sugli spalti dello ‘Zaccheria’ almeno 300 persone. Troppe per passare nelle strette maglie del regolamento. Tra loro anche alcuni vip pugliesi, come i foggiani Pio e Amedeo e l’attore andriese Riccardo Scamarcio. I tifosi chiedono spiegazioni

Foto R. D'Agostino

La prima vittoria del Foggia al debutto del campionato di Lega Pro, che sul campo dello stadio ‘Zaccheria’ ha battuto per 2-1 la Fidelis Andria, non è riuscita da sola a far digerire l’ultima ingiustizia subita dai tifosi rossoneri, costretti – per effetto delle quattro giornate di squalifica dopo gli scontri tra tifoserie dei playoff con il Pisa – a sostenere la propria squadra lontano dallo stadio.

Partita a porte chiuse, dunque. Ma non per tutti. Benché – come da regolamento – agli incontri sportivi a porte chiuse siano garantiti gli accessi a poche categorie autorizzate (autorità, giornalisti, tesserati Coni e Figc, invalidi, forze dell’ordine accreditate) in realtà sugli spalti dello ‘Zaccheria’ vi erano almeno 300 persone.

Troppe per passare nelle strette maglie del regolamento. Tra loro anche alcuni vip pugliesi, come i foggiani Pio e Amedeo e l’attore andriese Riccardo Scamarcio. A rivelare il retroscena, come accade troppo spesso, sono stati i social network, che hanno riversato in rete selfie e dirette live dallo Zaccheria. Così, mentre la maggior parte dei tifosi rossoneri ‘combattevano’ con la diretta a singhiozzo di Sportube, pochi eletti si godevano lo spettacolo dagli spalti dello stadio foggiano. Sull’accaduto, i tifosi chiedono spiegazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento