Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport Via San Severo

Casillo snobba i tifosi, caccia gli steward e presenta il nuovo stadio

Il patron dell'U.S. Foggia non bada alla protesta dei tifosi e affida le gestione delle gare allo Zaccheria alla cooperativa Ambra. Sorgerà un nuovo impianto sportivo

Nessuno mai avrebbe immaginato che tra Pasquale Casillo e i tifosi foggiani potesse scoppiare "la guerra". Eppure ieri pomeriggio, durante la gara interna persa contro il Cosenza, i tifosi gli hanno urlato più volte a gran voce di non avere padroni. La polemica è scoppiata in virtù del rincaro sui prezzi dei biglietti della Tribuna Est; scelta che l'avvocato Ciarambino ha definito sofferta, ma obbligata.

Nel dopo gara il presidente, apparso tranquillo, ha rilanciato annunciando che gli attuali steward verranno sostituiti da circa 130 persone della cooperativa Ambra: "C'è troppa gente che entra senza pagare  e per questo è necessario rivolgersi al personale di fuori".

Il patron dell'U.S. Foggia ha ricordato che martedì, presso Palazzo di Città, verrà presentato il progetto che prevede la costruzione del nuovo stadio che sorgerà in via San Severo, un centro commerciale, un parcheggio, una Chiesa, un centro sportivo e una residenza per universitari. E poi ha aggiunto che la politica dei giovani adottata dalla società frutterà ben 250mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casillo snobba i tifosi, caccia gli steward e presenta il nuovo stadio

FoggiaToday è in caricamento