menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Breda e Stroppa

Breda e Stroppa

Il Foggia degli ex all'assalto di Perugia: i satanelli ripartono dal 'Curi' per avvicinarsi alla quota 50

Bypassata la sfida con l'Empoli, la squadra di Stroppa torna in trasferta, sfidando la formazione di Breda, reduce da tre vittorie consecutive, con il tandem degli ex grifoni Mazzeo-Nicastro

Dopo una sosta forzata a cui un po’ tutti avrebbero rinunciavo volentieri, è tempo di tornare in campo. Bypassato il posticipo allo Zac con l’Empoli, che i rossoneri si ritroveranno a giocare a ora di pranzo il lunedì di Pasquetta, si va di nuovo in trasferta. Ad accogliere la truppa di Stroppa c’è il Perugia di Roberto Breda, protagonista fin qui di una stagione piuttosto altalenante (un po’ come il Foggia, e infatti gli umbri hanno solo 3 punti in più dei rossoneri, ndr) che però sembra aver imboccato la strada giusta da qualche settimana a questa parte. Lo affermano i numeri, con i 10 punti – di cui 9 nelle ultime 3 gare – raccolti nelle ultime quattro gare. Il fatto che tra le vittime castigate dal ‘Grifone’ ci siano state anche Palermo e Frosinone, deve autorizzare alla cautela. La gara di questo pomeriggio sarà tutt’altro che semplice. Ma lo stesso discorso si potrebbe fare per i padroni di casa, che si troveranno di fronte una delle squadre più in forma del campionato, con il secondo miglior rendimento assoluto nel girone di ritorno. Certo, la sosta potrebbe aver spezzato i ritmi sostenuti con i quali Stroppa e i suoi stavano viaggiando. Ed è forse questo l’unico rischio di una certa rilevanza. Il campo dirà se gli undici giorni senza calcio giocato avranno fatto bene o male.

Perugia-Foggia: i precedenti

Nonostante gli anni di oblio, Perugia-Foggia è una sfida piuttosto frequente. Quello che andrà in scena oggi sarà il 22esimo confronto in terra umbra tra le due compagini. Il passato arride ai padroni di casa vittoriosi in ben undici occasioni, a fronte dei sette pareggi e i soli tre successi di marca rossonera. Il primo scontro risale a 87 anni fa, quando le due formazioni militavano nella Prima Divisione Sud, girone F. Vinse il Perugia con un rotondo 3-0, cui fecero seguito il 3-2 della stagione seguente e il pesante 5-2 della stagione 1933/34. L’anno successivo vide il primo successo dei rossoneri, firmato Sudati e Montanari. Per le altre due vittorie rossonere bisognerà attendere una trentina d’anni: nella stagione 1967/68 in serie B, i satanelli violarono lo stadio perugino con un gol di Rolla. Due stagioni dopo arriva l’ultimo successo nella storia dei satanelli, firmata da un gol di Albertino Bigon. Il segno X domina nei match recenti, ben cinque negli ultimi sei appuntamenti. Finì 1-1 la sfida del 2008/09 in Serie C1, con reti firmate da Fabio Mazzeo (con la maglia del Perugia), e pari di Del Core. Sempre ‘Don’ Mazzeo realizzò la rete del vantaggio, due stagioni prima, pareggiata da Salgado. In serie B, invece, le due compagini non si affrontano da 20 stagioni: 2-2 il punteggio, con reti di Bernardini (su rigore) e Melli per i padroni di casa, e di Chianese e Vukoja per i satanelli.

Perugia-Foggia: le probabili formazioni

QUI PERUGIA – Ventidue i convocati di Breda, che dovrebbe confermare in blocco il 3-5-2. Al centro della difesa dovrebbe tornare Dellafiore, affiancato da Volta e Magnani. A centrocampo Bianco resta in vantaggio su Colombatto per il ruolo di regista. Mustacchio, Gustafsson, Bandinelli e Pajac completeranno la linea mediana. Fari puntati sulla coppia offensiva composta da Cerri e Di Carmine, con Alino Diamanti pronto ad azionare il suo magico sinistro a gara in corso.

QUI FOGGIA – Stroppa recupera lo squalificato Tonucci, ma non potrà contare su Greco, che sconterà oggi la squalifica rimediata dopo il rosso di Novara. Sarà quasi certamente Agazzi, che ha avuto un’ulteriore settimana per migliorare la condizione, a curare la regia. Recupera da un acciacco anche capitan Agnelli che dovrebbe agire sul centrodestra con Deli – favorito su Gerbo – sul centrosinistra. Zambelli e Kragl saranno i due esterni, mentre in avanti pronta ad agire la coppia dei grandi ex Mazzeo-Nicastro.

PERUGIA (3-5-2) Leali; Volta Dellafiore, Magnani; Mustacchio, Gustafsson, Bianco, Bandinelli, Pajac; Cerri, Di Carmine. All. Breda

FOGGIA (3-5-2) Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Agazzi, Deli, Kragl; Mazzeo, Nicastro. All. Stroppa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento