rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Sport

Inizio col botto della Pentotary: ben 29 medaglie e quarto posto assoluto al meeting ‘Don Guglielmo’

Parte alla grande la stagione 2016/17 della Pentotary di Foggia, miglior rappresentativa dauna del lotto presente a Campodipietra. Sugli scudi Giulio Ciavarella e Giuseppe Cannata, entrambi vincitori di tre ori

Non poteva che iniziare nel migliore dei modi la stagione agonistica 2016/2017 per la Pentotary di Foggia, un quarto posto finale nella classifica delle società su 25 partecipanti provenienti da tutto il centro sud Italia e migliore rappresentativa foggiana del lotto presente a Campodipietra (CB) al settimo meeting di nuoto Don Guglielmo.

Eccellenti le prestazioni cronometriche ottenute dai giovani ragazzi allenati dal Prof. Mario Ciavarella e coadiuvati dai coach Gianluca Losacco e Leo Silio, con diversi crono che permetteranno le qualifiche ai Campionati Italiani Giovanili a Riccione nel mese di aprile 2017.

Grande sorpresa per tutti i presenti al meeting è stata la presenza in gara, dopo due anni di assenza per motivi di studio universitario della campionessa italiana dei 50 dorso Maria de Leo, che quest’anno ha deciso di riassaporare il gusto del cloro e non si è fatta attendere con due eccellenti prestazioni nelle sue gare preferite 50 e 100 dorso.

Il bottino finale è di tutto rilievo, 29 le medaglie che fanno bella mostra nella ricca bacheca della società di Viale Pinto, su tutti spicca Giulio Ciavarella, che si porta a casa tre medaglie d’oro (50, 100 e 200 dorso) ed un argento nei 50 stile libero, non da meno Giuseppe Cannata, tre ori al collo (50,100 e 200 rana) ed un bronzo nei 100 stile libero.

Alessandro Capuzzolo vince l’oro nei 200 farfalla e due argenti nei 50 e 100 farfalla Soraya Abbruzzese colleziona tre bronzi (50 e 100 stile, 50 farfalla), Filippo Ferrandina oro nei 200 rana e bronzo nei 100 rana, Luca Ciavarella argento nei 50 stile e bronzo nei 100 stile e 200 misti, Leonardo La Croce oro nei 50 rana e bronzo nei 100 rana, Martina Saliani argento nei 50 farfalla, Anna Giada Petruccelli argento nei 50 stile, Domenico Panunzio bronzo nei 100 stile, Alice Nembrotte Menna bronzo nei 50 rana, Daniela Curci bronzo nei 50 dorso, Fabiana Pennetta argento nei 100 rana e Claudia Nesso argento nei 50 rana.

Grande soddisfazione nell’ambiente foggiano per questa prima uscita ufficiale in attesa del meeting che si terrà domenica 4 dicembre a Putignano con obiettivo le qualifiche per i Campionati Regionali Invernali di dicembre e per il trofeo dedicato a Giovanni Irione, Presidente della Federazione Italiana Nuoto in Puglia, prematuramente scomparso qualche anno addietro, e vetrina per i campioni del futuro delle categorie Esordienti A e B.

Intanto si è svolta lunedì 28 novembre nella cornice del Teatro verdi di Brindisi, l'annuale cerimonia del Gran Galà Coni dello sport pugliese, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico e col patrocinio di Regione Puglia, Comune di Brindisi e Istituto per il Credito Sportivo, che ha visto la consegna sia delle tradizionali Benemerenze Coni 2015 - ovvero le Stelle al Merito Sportivo (per i dirigenti), le Medaglie al Valore Atletico (atleti) e le Palme al Merito Tecnico (allenatori) – sia di una serie di premi speciali per il 2015-2016 alle eccellenze individuali, di squadra e ai giovani vincitori delle rappresentative regionali e in questo prestigioso ambito sono state premiate i giovanissimi atlet della Pentotary del nuoto pinnato che in Sardegna la scorsa estate hanno vinto il trofeo nazionale Multisport, Carlo di Taranto, Donato Cuttitta, Giada Petruccelli e Martina Saliani.

 Le campionesse del nuoto pinnato con il coach-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizio col botto della Pentotary: ben 29 medaglie e quarto posto assoluto al meeting ‘Don Guglielmo’

FoggiaToday è in caricamento