Botti di natale rossoneri | Pavia-Foggia 0-2, in gol Cruz e Meduri

I rossoneri chiudono il girone d'andata con una preziosa vittoria in casa dei lombardi. Entrambe nella ripresa le reti siglate da Cruz al 10' e da Meduri quattro minuti dopo su calcio di punizione. Per i rossoneri è la seconda vittoria consecutiva

La formazione rossonera

Nove mesi, è il tempo passato dall'ultimo bis di vittorie consecutive in campionato del Foggia. Allora furono l'Andria e l'Atletico Roma le vittime sacrificali dell'undici zemaniano ancora in piena lotta per accedere ai playoff. Per rivedere i rossoneri cogliere sei punti in due gare i tifosi hanno dovuto attendere fino agli ultimi due impegni prima della sosta natalizia. La squadra di Stringara piega il Pavia, non senza qualche difficoltà soprattutto nel primo tempo, ricacciando ad otto lunghezze la zona playout e chiudendo l'anno solare con qualche sorriso e una buona dose di ottimismo.

LA PARTITA - Nessuna novità rispetto alle impressioni della vigilia e quindi confermati entrambi gli schieramenti. Nel Foggia l'unica variante è rappresentata da D'Orsi, che non agisce a destra come si pensava, ma sulla corsia mancina. Il primo tempo, dopo una potenziale occasione costruita dai rossoneri in apertura, è più di marca pavese. I rossoblu vanno vicini al gol prima con D'Errico (respinta di Ginestra), poi con un velenoso destro di Meza Colli che impatta sulla traversa. Il Foggia fatica a produrre palloni giocabili per le immalinconite punte; sulle fasce mancano i necessari rifornimenti, data la scarsa propensione ad offendere dei due terzini, che restano piuttosto bloccati dietro non offrendo supporto ai due esterni di centrocampo. A sinistra Tomi alterna le solite buone giocate agli altrettanto consueti momenti di buio, dall'altra parte Molina appare piuttosto inconcludente.

IL VIDEO DI PAVIA-FOGGIA CLICCA QUI

La spinta del Pavia però si rende presto evanescente il che consente ai rossoneri di costruire qualche potenziale pericolo in avanti: Tomi al 26' sfiora il gol di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione. Nella ripresa, come spesso è accaduto nelle ultime settimane, si presenta in campo un altro Foggia. Squadra più briosa, proiettata maggiormente in avanti, e con la variante tattica di Molina avanzato in avanti a comporre con Agodirin e Cruz il tridente offensivo del 4-3-3 voluto da Stringara. I risultati si vedono quasi subito, perché proprio il brasiliano sulla destra mette in crisi Verruschi e si procura il corner da cui scaturisce il vantaggio rossonero: Molina serve Meduri che con una splendido dribbling va sul fondo e mette in mezzo il più invitante dei palloni che Cruz non può sciupare. E' il minuto 10 e il brasiliano sblocca il risultato continuando il suo momento magico cominciato con la doppietta di domenica scorsa. Il gol è ulteriore linfa all'intraprendenza degli ospiti che colgono il raddoppio dopo quattro minuti con una punizione di Meduri dalla sinistra, grazie anche alla responsabilità oggettiva del numero uno avversario Facchin. Il due a zero anestetizza definitivamente i padroni di casa, incapaci di costruire azioni degne di note, ma che al contrario regalano praterie ai rossoneri che potrebbero dilagare in contropiede, ma non ne approfittano. Perpetuini prima e Agodirin poi, nel giro di due minuti, sprecano malamente l'occasione del tre a zero. Il finale è solo utile ad aggiornare i tabellini dei cambi. Finisce due a zero. Per il Foggia tre punti fondamentali, il modo migliore per onorare la memoria di Enzo Ciampi.      

LA SVOLTA DEL MATCH - La scelta di avanzare Molina in attacco sulla sinistra con Cruz a destra e Agodirin centrale, fomenta dei dubbi, fugati nel giro di dieci minuti. Cruz,  costruisce la palla da cui nasce il corner dell'uno a zero che lui stesso realizza. In generale nella ripresa a cambiare è l'atteggiamento tattico del Foggia, che avanza il proprio baricentro di diversi metri schiacciando i padroni di casa nella propria metà campo, mai resisi realmente pericolosi nei secondi quarantacinque minuti.

I tabellini

Pavia (4-3-3) Facchin; Capogrosso, Fissore, Fasano, Verruschi (20'st Meregalli); Carotti, Meza Colli, Puccio; Falco, Marchi (27'st Veronese), D'Errico (7'st Rodriguez). A disposizione: Cacchioli, Romeo, Galassi, Bufalino. Allenatore Sangiorgio

Foggia (4-4-2) Ginestra; Traorè (42'st Lanzoni), Coletti, Gigliotti, D'Orsi; Molina, Perpetuini, Meduri, Tomi; Cruz (33'st Defrel), Agodirin (43'st Cortesi). A disposizione: Botticella, Wagner, Bianchi, Tiboni. Allenatore Stringara

Arbitro: Paolini di Ascoli Piceno

Marcatori: 10'st Cruz (F), 14'st Meduri (F)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti:  Fissore (P), Tomi (F), Perpetuini (F), Gigliotti (F)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento