Festeggia la sezione Aia di Foggia. Pasquale De Meo promosso nella Can A

Il trentatreenne assistente foggiano passa alla massima serie dopo aver collezionato 94 presenze in Serie B. Buone notizie anche nelle serie minori, con Sabatino che passa alla Can D, Labianca alla Cai, e Plutino alla Can 5

Pasquale De Meo

Una nuova bandierina foggiana pronta a sventolare, a segnalare punizioni e posizioni di offside, in serie A.
Pasquale De Meo è uno dei sei assistenti arbitrali della Can B, che a partire dalla prossima stagione faranno parte della Can A.
Una lieta notizia a coronamento di una stagione esemplare per l’assistente foggiano, già insignito del premio “Bernardi” (riconoscenza conferita ai migliori arbitri e assistenti di categoria, ndr) come miglior assistente della Can B della stagione.

Trentatré anni compiuti lo scorso 15 giugno, Pasquale De Meo, di professione farmacista (come i suoi genitori, sua sorella e i suoi due fratelli), arbitra dal 1998, quando diresse una gara di Giovanissimi Provinciali. Nel 2012, anno del suo passaggio tra le file degli assistenti, l’esordio nel campionato cadetto, dove ha totalizzato 94 presenze in quattro stagioni, comprese tre gare di playoff, l’ultima delle quali lo scorso 9 giugno, nella sfida tra Trapani e Pescara.

Dal prossimo anno De Meo calcherà i prestigiosi campi della massima serie, dove già ha esordito (il 30 marzo del 2013 in Atalanta-Sampdoria, ndr), e collezionato 6 presenze.

Un grande risultato personale e per tutta la sua famiglia, da sempre legata al mondo arbitrale: suo padre è stato assistente in Serie C nonché presidente della Sezione Aia di Foggia per 14 anni; suo fratello Atanasio è stato arbitro Can D e Assistente Can Pro per tre anni, e ora è arbitro Ots, mentre l’altro fratello Pelopida è arrivato fino al campionato di Eccellenza.

Dunque la sezione Aia di Foggia avrà ancora un rappresentante nella massima serie, nonostante il forfait di Giuseppe Stallone, dismesso insieme a Fabio Galloni di Lodi per motivate valutazioni tecniche.

Oltre a De Meo, festeggiano anche Davide Sabatino (assistente promosso alla Can D), Daniele Labianca (arbitro promosso dalle Regioni alla Cai), Davide Plutino (promosso dalle Regioni alla Can 5, l’equivalente della Serie A nel calcio a 11).
Confermati rispettivamente in Lega Pro e nella Can D gli assistenti Lucia Abruzzese e Gianluca Roca. Nel calcio a 5 ci saranno ancora Luca Caracozzi, Davide De Ninno, Pasquale Falcone, Raffaele Ricci e Antonio Sessa.

“L'immane lavoro svolto in questi anni continua a regalare successi alla nostra amata Sezione. Le numerose promozioni a livello nazionale rappresentano, per me e per tutto il Consiglio Direttivo, un importante riconoscimento dell’impegno profuso", il commento del presidente della sezione Aia di Foggia Antonello Di Paola, il quale poi rivolge un pensiero anche a chi non farà più parte della squadra: "Un plauso, va anche a coloro che terminano la propria esperienza sui campi a livello nazionale. Ringrazio Giuseppe Stallone, Carmine Lopriore e Antonio Pedarra, per la disponibilità manifestata in questi anni e per l’estrema generosità: invito tutti i giovani arbitri a prendere esempio dalla loro dedizione per quest’attività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento