Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Paolo Ginestra è stato aggredito: in ospedale il portiere del Foggia

Nel corso dell'allenamento pomeridiano di Ordona un gruppo di facinorosi lo ha riempito di calci e pugni. Sabato scorso aveva denunciato "il clima vergognoso" che secondo l'estremo difensore si respira allo Zaccheria

Clima teso in casa rossonera. Paolo Ginestra, portiere dell'U.S. Foggia, è stato aggredito ad Ordona durante l'allenamento pomeridiano della compagine di mister Stringara.

Alcuni facinorosi, non ancora identificati, si sono avvicinati con aria minacciosa al numero uno e lo hanno riempito di calci e pugni.

Trasportato agli Ospedali Riuniti, Ginestra ha riportato alcune ferito al volto. Gli operatori del Pronto Soccorso hanno rilevato e medicato varie contusioni, all'occhio e allo zigomo.

Nella conferenza stampa di sabato sera Ginestra aveva lanciato l'allarme Zaccheria e denunciato "il clima vergognoso" che a suo dire si respira durante le gare casalinghe.

L'aggressione di oggi alimenta il clima di tensione scoppiato all'indomani della decisione di Casillo di mettere in vendita la società. Probabilmente gli aggressore non avranno perdonato all'estremo difensore rossonero le "uscite" di sabato, in tutti i sensi. Il portiere avrebbe manifestato l'intenzione di andar via.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Ginestra è stato aggredito: in ospedale il portiere del Foggia

FoggiaToday è in caricamento