Sport

Foligno Foggia: le pagelle del match

L'asse di sinistra formato da Rigione, Laribi e Insigne è l'unico a salvarlo. Disastrosi Salamon, Romagnoli e soprattutto Caccetta. Match da 5 anche per Farias

Ecco le pagelle di Foligno Foggia, gara persa dai rossoneri per 2 a 1. Nella foto Lorenzo Insigne, il migliore in campo.

Santarelli 5 - Non trattiene il pallone sull'inzuccata da cui nasce il pareggio di Fedeli. Qualche buona uscita ed interventi di routine, non bastano a guadagnarsi la sufficienza

Caccetta 4
- Il Foligno attacca soprattutto dal suo lato. Il risultato è quello di un terzino costantemente impegnato ed in difficoltà perenne. Nella ripresa sprofonda ed anche Zeman decide che ha fatto il suo tempo, preferendo arretrare Kone.

dal 65' Palermo 5 - Entra per giocare a centrocampo, ma non riesce a dare quel cambio di marcia che Zeman gli chiedeva. E' lento e sbaglia troppi passaggi. In fase conclusiva, quando ci arriva, sbaglia roba semplicissima.

Rigione 5,5
- Meglio di Romagnoli, ma soffre anche lui la pressione umbra ad inizio ripresa. Apprezzabili un paio di suoi anticipi. Rispetto al compagno di reparto riesce anche a dare un minimo di impostazione al gioco dalle retrovie

Romagnoli 4,5 - Si fa saltare in faccia da Fedeli in occasione del gol del 1 a 1. Come non bastasse, non riesce neanche ad impedirgli il tap in. Senza strafare il Foligno lo mette in difficoltà in più occasioni nelle quali riesce a salvarsi solo con un pò di carattere.

Regini 6,5
- Spinge molto e sull'asse formato da lui, Laribi e Insigne, il Foggia crea i pericoli maggiori. In fase difensiva non è molto impegnato e tutto sommato se la cava. Nella ripresa cala meno di altri e si salva dal disastro.

Salamon 4,5
- Il segno più evidente che lascia sulla gara è un fallo da rigore assai ingenuo. Per il resto, rispetto al match con il Lanciano, è tornato lento e macchinoso, incapace di dare velocità alla manovra rossonera. Nella ripresa poi si fa travolgere dal furore agonistico umbro, facendo mancare quel pò di lucidità mostrata nel primo tempo.  

Kone 5,5
- I piedi sono da categoria superiore, la velocità invece decisamente no. Quando gioca a centrocampo se la cava senza infamia e senza lode. Quando Zeman lo chiama a fare il terzino al posto di Caccetta, il suo rendimento scema senza dare quel plus di tranquillità richiesto.

Laribi 6,5
- Firma l'assist per il gol di Insigne. Nella ripresa supporta le azioni d'attacco, dando quella qualità che manca nelle giocate di Kone e Salamon. Nella ripresa precipita nell'anonimato, senza però troppo soffrire il che, visto il disastro generale, è già tanto.

Farias 5
- Nella prima parte del match è in partita e il Foggia ne beneficia. Sbaglia un gol (bravo anche il portiere del Foligno). Dopo il gol però si addormenta e finisce travolto dal disastro della ripresa. Di sicuro non lo aiutano nè Kone nè Caccetta, ma lui ci mette molto del suo per nascondersi

Sau 5,5
- Sponde, tagli e poco altro. Gioca un match anonimo, riuscendo a fare poco o nulla dei pochi palloni che gli arrivano. Nel primo tempo sbaglia il gol del 2 a 0 tutto solo davanti al portiere.

Insigne 6,5: Per la categoria è un vero fenomeno. Il suo dribbling oggi nel primo tempo è stato devastante, creando grattacapi alla difesa umbra. Riuscisse a giocare con la squadra potrebbe rappresentare quel valore aggiunto decisivo per una promozione. Invece, molto spesso, i suoi dribbling rallentano il gioco e vanno evaporare azioni che potrebbero avere altro esito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foligno Foggia: le pagelle del match

FoggiaToday è in caricamento