menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le pagelle di Foggia - Nocerina

Nelle file dei satanelli bene il rientrante Santarelli e la difesa. Farias migliore in campo dei suoi, male i centrocampisti. Sau sfortunato e sciupone.

foggia-sport

LE PAGELLE DI FOGGIA - NOCERINA

Santarelli 6,5: torna a difendere la porta e restituisce alla retroguardia quella tranquillità che con Ivanov diventa invece una chimera. Sempre concentrato tra i pali, respinge nel primo tempo un tiro-cross di Negro e nel secondo vola per respingere una velenosa conclusione di Catania, incolpevole sul gol subito.
Candrina 6,5: stranamente le occasioni più pericolose per il Foggia arrivano dalla corsia destra solitamente meno produttiva rispetto a quella mancina. Invece il capitano oggi offre una prova convincente concedendo poco o nulla agli avanti avversari e proponendosi di sovente in fase offensiva. Suo il bel cross che Laribi non traduce in rete da facile posizione nella prima frazione di gioco.
Romagnoli 6,5: come tutto il reparto non viene impegnato più di tanto dal tridente offensivo della capolista; ingaggia un bel duello tutto fisico con Castaldo dal quale ne esce di sovente vincitore.
Torta 6: partita onesta del centrale difensivo senza infamia né lode. Tiene bene la posizione con poche sbavature.
Regini 6,5: spinge pochissimo nel primo tempo limitandosi alla cura della sola fase difensiva. Nella ripresa si propone di più in tandem con Insigne mettendo in difficoltà la retroguardia, ma non basta.
Burrai 5,5: si mette in evidenza molto di più quando c'è da litigare con l'avversario piuttosto che con il pallone tra i piedi. Nervoso e falloso, non offre qualità alla manovra offensiva intestardendosi con i lanci lunghi che gli valgono più di un rimprovero da parte di Zeman.
Salamon 4: gioca una delle peggiori partite, se non la peggiore, della stagione. Sbaglia tutto quello che si può sbagliare, ivi compresi gli scarpini visto che è il giocatore che scivola di più in campo. La maggior parte delle ripartenze della Nocerina nasce da palloni maldestramente persi dal lungagnone polacco. Alla fine Zeman, forse tardivamente, lo sostituisce.
Laribi 5,5: gioca a corrente alternata producendosi in interessanti spunti per vie centrali, ma anche in preoccupanti e frequenti pause. In netto calo le sue prestazioni in quest'ultimo periodo.
Farias 7: il migliore in campo ed è una novità in considerazione delle ultime deludenti prestazioni. Sua la prima conclusione dell'incontro; per gran parte del match manda in tilt Bolzan e Di Maio con le sue veroniche e i suoi doppi passi. Offre a Sau un'invitante palla in chiusura di prima frazione che il sardo cicca malamente.
Sau 5,5: corre, si batte contro Pomante e De Franco che gli rendono svariati centimetri d'altezza. Il numero nove rossonero ce la mette tutta ma è troppo sciupone e fallisce in due occasioni il gol del vantaggio. Nella ripresa il gol lo trova per due volte ma l'arbitro prima e il guardalinee poi cancellano ben presto il suo nome dal tabellino dei marcatori.
Insigne 5: anticipa le vacanze pasquali mandando in campo il suo ologramma nei primi quaranta minuti di gioco. In chiusura di primo tempo si sveglia impegnando con un gran destro Gori. Poi nella ripresa in tandem con Regini regala qualche spunto in fase offensiva (vedi l'assist a Farias per il gol annullato), troppo poco per un giocatore del suo talento.
Agostinone e Varga s.v. : Buttati nella mischia a dieci minuti dalla fine quando ormai il Foggia aveva quasi esaurito le energie, lottano e corrono ma non incidono.
All. Zeman 5,5: un primo tempo positivo nel quale il Foggia sembrava la vera capolista e la Nocerina la sesta in classifica. Paga la sterilità offensiva dei suoi uomini di punta, e nel secondo tempo la sua squadra cala vistosamente. Mezzo voto in meno per il cambio tardivo di Salamon oggi ai limiti dell'indecenza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento