rotate-mobile
Sport

Le tre fiammelle e il tridente rossonero al posto dei satanelli nel nuovo logo del Foggia: “Sarà un simbolo transitorio”

Il club annuncia in una lettera aperta ai tifosi "una vera e propria rivoluzione visiva, con l’obiettivo di portare la società ad una nuova fase di crescita commerciale a livello nazionale ed internazionale"

Il Foggia Calcio ha un nuovo logo per la stagione 2021/2022: al posto dei satanelli ci sono il tridente e gli immancabili colori sociali, il rosso e il nero. La società lo ha presentato con una lettera aperta ai tifosi. “Ci sarebbe piaciuto tanto riportare a casa lo storico marchio dei satanelli – scrive il club - Abbiamo seguito in tutte le sue fasi le aste di vendita di quel simbolo tanto amato dal popolo rossonero. Quando il traguardo sembrava vicino, un inatteso e imprevedibile nuovo bando d’asta, fissato al 5 ottobre, unito ad un inspiegabile aumento della base di vendita (112.000 euro) ha bloccato il nostro progetto”.

Ma il tempo è tiranno e, con il campionato alle porte, il Calcio Foggia 1920 ha deciso di ripartire con un nuovo logo disegnato da Enzo Palma. “Sarà un simbolo transitorio - assicurano - un simbolo di partenza inteso come punto di inizio di una fase di trasformazione dell’identità visiva del Foggia Calcio. In Italia, già da qualche anno, è iniziata una fase di rebranding che vede sempre più club calcistici diventare dei veri e propri marchi che durino nel tempo, con l’obiettivo di accrescere identità e valori. È un chiaro segnale che evidenzia la necessità, per le squadre di Calcio, di rinnovare immagine e design, per rimanere al passo con i trend di branding attuali, soprattutto in chiave di marketing on line ed off line. È già in fase di preparazione un progetto di trasformazione globale della brand identity del Calcio Foggia, che avrà un forte impatto sulla comunicazione e sul merchandising del club rossonero: una vera e propria rivoluzione visiva, con l’obiettivo di portare la società ad una nuova fase di crescita commerciale a livello nazionale ed internazionale. È per questo che, assecondando questa visione globalizzata, la stagione calcistica 2022/23 sarà caratterizzata da un nuovo look and feel moderno, funzionale e universale per rafforzare engagement di tifosi, cittadini e territorio”.

Il simbolo, spiegano dalla società, riprende “i tratti e gli elementi che in questi ultimi anni hanno caratterizzato l’identità visiva del Foggia; un simbolo tecnicamente funzionale, riconoscibile, riproducibile. La forma circolare, volutamente riconducibile al precedente logo in cui sono presenti i satanelli, è l’elemento distintivo del nuovo simbolo; l’iconografia del segno ha una doppia lettura: le 3 fiammelle (simbolo della città) e il tridente rossonero dei satanelli. Il nome della società e l’anno di nascita del club rossonero, all’interno del cerchio, creano compattezza e sono facilmente leggibili. Un ancoraggio al passato che restituisce al tifoso quell’idea di storicità e senso di appartenenza che un logo è capace di rievocare. Un restyling semplice ed efficace che dà inizio al nuovo progetto dell’era Canonico, che punta su una nuova cultura sportiva basata anche sul rilancio del brand Calcio Foggia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le tre fiammelle e il tridente rossonero al posto dei satanelli nel nuovo logo del Foggia: “Sarà un simbolo transitorio”

FoggiaToday è in caricamento