Arbitri di calcio, a Foggia 37 nuove 'giacchette nere' pronte a scendere in campo

Ieri, allo stadio “Zaccheria”, l’esame per il conseguimento della qualifica di arbitro di calcio. Il numero degli arbitri della Sezione “Formillo” sale a 230

I nuovi arbitri

Quota 230. Questo il numero degli arbitri appartenenti alla Sezione “Formillo”, che da ieri sera annovera tra le sue fila trentasette nuove giacchette nere, pronte per scendere in campo già tra pochi giorni. Ieri, infatti, ha avuto luogo, presso i locali sezionali ubicati all’interno dello Stadio “Zaccheria”, l’esame per il conseguimento della qualifica di arbitro di calcio.

La commissione esaminatrice, formata dai dirigenti arbitrali De Santis e Lanciano, oltre al presidente degli arbitri foggiani Antonello Di Paola, ha avuto modo di sondare e verificare l’ottima preparazione degli aspiranti arbitri. Al termine del colloquio orale, successivo alla prova scritta, il presidente Di Paola ha potuto finalmente consegnare ai nuovi arbitri l’attestato di conseguimento della qualifica, gesto che testimonia l’ingresso dei candidati idonei nella grande famiglia dell’AIA, che rappresenterà, per loro e per le loro famiglie, un luogo di aggregazione sociale e di formazione educativa.

L’attestato costituisce degno coronamento del percorso iniziato a novembre 2015, data di avvio del corso arbitri, tenuto impeccabilmente dall’Osservatore Arbitrale Lucio Vinella, il quale ha spronato i volenterosi aspiranti fischietti ad un attento studio regolamentare. Proprio sugli aspetti della formazione e della crescita umana si è soffermato il presidente Di Paola nel breve discorso precedente la consegna degli attestati. Il responsabile degli arbitri di Capitanata ha esternato i molteplici aspetti positivi dell’attività arbitrale, che consente non solo agli adolescenti di vivere il mondo del calcio da una prospettiva privilegiata ed onesta, ma favorisce la maturazione personale degli uomini che, settimanalmente, indossano la divisa arbitrale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di Paola ha così proseguito: “Sappiate che in questo luogo i vostri figli impareranno a crescere prima del tempo, perché costretti a prendere decisioni complesse in frazioni di secondo. Per questo, svilupperanno una marcata sensibilità decisionale, che li porterà a distinguersi nell’ambito scolastico e relazionale”. Parole che vengono avvalorate dai numerosi successi che gli arbitri foggiani stanno ottenendo in giro per l’Italia, sia a livello nazionale che a livello regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento