Basket spettacolo, il Cus Foggia espugna Corato. I ragazzi di Lamacchia sono primi

Difesa aggressiva, attacchi rapidi e letali, la squadra foggiana vince anche lo scontro diretto in casa della Nuova Virtus Corato e firma la prima fuga della stagione

Il Cus Basket Foggia

Vittoria a domicilio, imbattibilità, supremazia in campo e distacco in classifica. Tutto in una notte, tutto nella notte del Cus Foggia, sempre più leader del campionato regionale di Promozione. La squadra di basket del Centro Sportivo dell'Università di Foggia continua la sua striscia di vittorie in virtù del più che meritato successo in casa di quella che fino a due giorni fa era l'altra capolista del Girone A, la Nuova Virtus Corato.

Al PalaLosito, sabato sera, il quintetto cussino, inizialmente composto da Vigilante, Chiappinelli, D'Arrissi, Matella e Mastroluca, ha dato ulteriore dimostrazione di una forza tecnica e di volontà finora senza eguali. Il risultato finale, 68 a 84 per la formazione foggiana, è arrivato alla fine di un match dominato dai ragazzi di Lamacchia dal primo all'ultimo minuto. Segnale di una inversione di tendenza decisa e decisiva compiuta dalla squadra nel momento più importante della stagione. Sottolinea, con inevitabile soddisfazione, il coach Danilo Lamacchia. “Nelle gare precedenti in effetti avevamo sbagliato un po' l'approccio, ma a Corato la storia è stata diversa e abbiamo messo il sigillo sul match sin dalle prime battute”

Se da una parte il Corato aveva preparato la partita con la speranza di arginare la velocità e l'efficacia di Chiappinelli (tentativo fallito, visto che il 9 cussino ha siglato 23 punti), dall'altra il tecnico foggiano ha in corso d'opera registrato i suoi, decidendo di opporre ai centimetri degli avversari la velocità e l'aggressività del suo quintetto. Matella ha fatto così da prezioso collante tra le due fasi, Russo, Vigilante, Mastroluca e Dell'Aquila hanno eretto un muro difensivo straordinario, Chiappinelli e D'Arrissi (26 punti) hanno spaccato la retroguardia della Nuova Virtus, Padalino e D'Atri hanno aggiunto qualità e quantità nelle fasi cruciali della partita. E poi Campagna, classe 1994, esplosività atletica e maturità da veterano. Attento in difesa, concreto in attacco (16 punti realizzati). La vittoria, l'ottava consecutiva, è ancora una volta splendida conseguenza dello spirito di gruppo che anima dall'inizio della stagione questa squadra.

Confida Lamacchia: “E’ una vittoria che ci permette di chiudere in positivo il girone d'andata. Il nostro obiettivo è continuare a lottare per i primi due posti e conquistare l'accesso ai playoff. La strada è ancora lunga, pensiamo al prossimo match, ancora in trasferta, contro il Ruvo. Gara insidiosa”. Il successo di sabato ha permesso alla compagine foggiana di dare il primo significativo strappo alla classifica del Girone A. Due punti di vantaggio sulla nuova seconda, sei sulla terza, la Magnifico San Severo reduce dalla vittoria di misura (53-55) sul campo del Minervino. Nel weekend si sono affrontate anche le altre due squadre di Foggia e Corato. A vincere anche in questo caso è stata la formazione del capoluogo dauno: la Virtus ha infatti battuto l'Aurora Corato con il punteggio di 85 a 72.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento