Sport

E' morto Tarcisio Burgnich, salvò il Foggia dalla 'C' con i gol di Igor Kolyvanov

Subentrò a campionato in corso a Delio Rossi alla 26esima giornata, portando il Foggia ad una insperata salvezza sotto i gol di Igor Kolivanov.

FotoBorsari - Alfio Tofanelli, Non siamo Fusi, in Guerin Sportivo, nº 25 (494), Bologna, Conti Editore, 20-26 giugno 1984, p. 74. L'allenatore di calcio italiano Tarcisio Burgnich al Como nella stagione 1983-1984.

Tarcisio Burgnich non c'è più. Il vicecampione del mondo in gol ai mondiali del '70 in Messico nella partita del secolo contro la Germania, è morto oggi 26 maggio a 82 anni. 'La Roccia', così come veniva soprannominato, è stata una bandiera dell'Inter e della nazionale di calcio. 

Allenò il Foggia nella stagione 96/97 in serie B conquistando l'11esimo posto. Nella rosa c'erano Biagioni, Chianese, Colacone, Di Michele, Zanchetta, Mancini, Colucci, Oshadogan.

L'anno precedente, sempre sulla panchina dei rossoneri, subentrò a campionato in corso a Delio Rossi alla 26esima giornata, portando il Foggia ad una insperata salvezza sotto i gol di Igor Kolivanov.

Con Burgnich il Foggia vinse l'ultimo derby in trasferta contro i rivali del Bari. 

"Era un Chievo Verona-Foggia del giugno 1997, a soli 16 anni, “ha” avuto il coraggio di “buttarmi” dentro e dare il via alla mia carriera. Non potrò mai ringraziarla abbastanza mister. Persona nobile e gentile, uomo d’altri tempi.Riposa in pace “Roccia" il commento di Giuseppe Colucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Tarcisio Burgnich, salvò il Foggia dalla 'C' con i gol di Igor Kolyvanov

FoggiaToday è in caricamento