Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

E’ morto Massimo Scalingi, ex ala destra del Foggia

Massimo Scalingi era l'allenatore-giocatore del Castel Frentano. Vestì la maglia del Foggia in serie B al fianco di Delio Rossi, Elio Gustinetti e Paolo De Giovanni. Si sarebbe suicidato nel suo appartamento

Lutto nel mondo del calcio per la scomparsa di Massimo Scalingi, ex ala destra del Foggia anni Ottanta. Nato in provincia di Chieti, Scalingi aveva 53 anni. Si è tolto la vita nella tarda mattinata di oggi nel suo appartamento. Tra i calciatori più longevi ancora in attività, era l’allenatore-giocatore del Castel Frentano, squadra della città in cui era nato.

Ha giocato in serie B nella sfortunata stagione del Foggia di Lamberto Leonardi e Lamberto Giorgi, al fianco di Delio Rossi, Elio Gustinetti e Paolo De Giovanni. Tra le squadre in cui ha militato, anche la Virtus Lanciano, il Cattolica, Mazara del Vallo e l’Isernia.

Nelle sue interviste Scalingi ricordava sempre l'esperienza con i colori rossoneri: dalla panchina nella gara contro il Milan al gol più importante in una gara di Coppa Italia giocata con l'Udinese di Zico. Tra i suoi ricordi anche i "gradoni" dello Zaccheria di Zeman, allenatore del Foggia dei miracoli con il quale il centrocampista offensivo fece soltanto la preparazione estiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ morto Massimo Scalingi, ex ala destra del Foggia

FoggiaToday è in caricamento