La partecipazione alle Olimpiadi silenziose sognando il Giro d'Italia: la storia di Matteo, campione di ciclismo

Non udente dalla nascita, Matteo è stato convocato dalla nazionale azzurra per i giochi olimpici per non udenti. Ma il suo sogno è partecipare al Giro d'Italia

Da sempre lo sport è uno degli strumenti più efficaci di inclusione sociale, per i diversamente abili. Tra questi non manca il ciclismo, sport che in questi giorni staziona sulle prime pagine dei giornali grazie al Tour de France. 

Matteo Francavilla, giovane ragazzo di Carapelle, è da sempre un appassionato di ciclismo, amore trasmessogli dal nonno. Matteo è sordo dalla nascita, ma questo non è mai stato un freno alla sua passione per lo sport. E infatti il 27enne carapellese parteciperà ai giochi olimpici silenziosi che si terranno a Samsun, in Turchia. 

Matteo è stato convocato dalla nazionale Italiana, e partirà con la delegazione azzurra da Roma il prossimo 16 luglio. Un'esperienza unica, per Matteo che continua a cullare un sogno: essere il primo corridore sordo a partecipare al Giro d'Italia. 

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento