Sport

Alberico Di Cecco non sbaglia: è lui il vincitore della 2^ Maratona dell’Incoronata

Nono alle Olimpiadi di Atene e già vincitore delle maratone di Roma e di Torino nel 2005, l'atleta di Guardiagrele ha tagliaro per primo il traguardo. Secondo Antonio Pio Mancino dei 'Podisti di Capitanata'

E’ Alberico Di Cecco il vincitore della seconda edizione della Maratona dell’Incoronata, che si è disputata domenica presso l’omonimo Santuario di Foggia e che – nonostante il freddo e la pioggia – ha visto 641 podisti, di cui 560 in gara, darsi battaglia sulle distanze di 42,195, 21,097 e 10,000 chilometri.

L’evento sportivo, che ha visto la città nuovamente inserita nei circuiti nazionali del podismo, ha raccolto consensi e attestati di stima. Grande ed evidente soddisfazione degli organizzatori Massimo Faleo e Francesco Cassavia, rispettivamente presidente e vice dell’associazione 'Globe Runner Foggia' e di Nicola di Donato e Alessandra Saponaro del gruppo 'Gli Amici dello Sport'. 57 le società sportive partecipanti e provenienti da ben 11 regioni (Puglia, Molise, Marche, Abruzzo, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Lazio, Campania,  Basilicata e Veneto).

In 2 ore, 37 minuti e 1 secondo, il 40enne atleta italiano della ‘Vini Fantini by Farnese’ di Pescara, è stato il primo a tagliare il traguardo. Tra i runners più forti - già vincitore della Maratona di Roma e di Torino nel 2005 - Di Cecco si piazzò nono alle Olimpiadi di Atene. Vanta inoltre due argenti e un bronzo nella Coppa del Mondo e il quinto posto alla Maratona di New York.

Al secondo posto, in 3 ore e 46 secondi, si è classificato Mancino Antonio Pio dei ‘Podisti di Capitanata’ di Foggia e al 3° posto Termite Massimo, in 3 ore 2 minuti e 59 secondi ‘dell’ATL. Monopoli’. Nella categoria donne, in 3 ore, 32 minuti e 08 secondi, ha vinto Lelario Teresa di  ‘Barletta Sportiva’; 2° e 3° posto a  Pescheria Annamaria e Di Benedetto Maria, in 3 ore 36 minuti e 45.

“Una giornata di festa per lo sport” è stato il commento a caldo degli organizzatori: “La gara è stata preceduta dalla preghiera dei podisti e dalla benedizione degli atleti nella Basilica Incoronata, ad opera di Don Felice Bruno, Rettore del Santuario al quale va un ringraziamento particolare per l’accoglienza e la disponibilità. Si è svolta nella massima regolarità e correttezza da parte degli atleti, ai quali va un ringraziamento per aver riempito di contenuti l’evento sportivo e a quanti hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione”.

Dagli organizzatori un ringraziamento all’associazione D.L.F. Foggia e al suo presidente Gerardo Falcone, alla FIDAL, all’A.S.D. Foggia Running, al Comune, al comando dei Vigili Urbani e al Tenente Iocola per l’encomiabile attività svolta dagli agenti sul circuito. Agli Operatori Emergena Sanitaria e Foggia Soccorso per gli interventi agli atleti, coadiuvati dal dott. Giuliani. E poi ancora a Giovanni Avvantaggiato e ai ragazzi della Comunità del Borgo Incoronata. Un doveroso ringraziamento anche alla Doemi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberico Di Cecco non sbaglia: è lui il vincitore della 2^ Maratona dell’Incoronata

FoggiaToday è in caricamento