Sport Manfredonia

Il Francavilla in Sinni porta via i tre punti dal Miramare

Prima sconfitta in casa, seconda consecutiva. E domenica c’è il Pomigliano

Questa volta la legge del Miramare non ha effetto, il Francavilla di mister Lazic espugna la casa dei sipontini. Decisiva la sassata di Picci che sblocca la gara seguita dopo due minuti dal tocco morbido di Sperandeo per la vittoria finale dei lucani. Cade l’imbattibilità interna dei sipontini di mister Vadacca, reduci da due vittorie consecutive davanti ai propri tifosi. Arcigna la formazione dell’allenatore serbo, sfrutta al meglio due occasioni e torna a casa con l’intera posta in palio.

Manfredonia meno brillante rispetto alle gare disputate al Miramare contro Puteolana e Gelbison, questa volta il gioco frizzante dei sipontini non è riuscito a scalfire il muro eretto da capitan Digiorgio e soci. Primo tempo avaro di emozioni, è il Manfredonia però ad affacciarsi più volte dalle parti di Addario, al 3’ è la formazione di casa ad aprire le danze, dopo tre minuti risponde il Francavilla, entrambe le conclusioni non impensieriscono Leopizzi e Addario.

Più deciso il Manfredonia nel cercare la via del gol, le speranze dei bianco-celeste però non riescono a trasformarsi in realtà. Intorno alla mezzora i bianco-celeste chiedono a gran voce il calcio di rigore per un tocco di mano in piena area da parte di Ranieri, Miraldi lascia correre. A farne le spese è Rizzi, il quale viene ammonito per proteste. In chiusura di tempo è ancora il Manfredonia a rendersi pericoloso con La Porta, fuori misura la conclusione del trequartista foggiano. Si passa così alla ripresa. Mister Lazic effettua subito una sostituzione, fuori Sindic per Sperandeo, il cambio si rivelerà azzeccato.

Il Manfredonia vuole la vittoria, un paio di cross interessanti da parte degli esterni Coccia e Basta non trovano la deviazione vincente di nessun sipontino. Al 26’ arriva l’episodio che cambia volto alla gara. Fiore commette fallo intorno ai trenta metri dalla porta di Addario. Picci si incarica della battuta, gran botta dell’attaccante lucano che non lascia scampo all’estremo difensore bianco-celeste.

Il Manfredonia incassa il colpo, tant’è che dopo appena due minuti dal vantaggio arriva il raddoppio di Sperandeo bravo a superare Addario con un delizioso colpo sotto. Il micidiale uno-due stordisce i sipontini, vani i tentativi di arrivare al pareggio, Leopizzi ha quasi sempre vita facile. Finisce così, prima sconfitta in casa, seconda consecutiva. E domenica c’è il Pomigliano, obiettivo, invertire subito la rotta e tornare alla vittoria.

CAMPIONATO DI SERIE D – GIRONE H - 6° Giornata - MANFREDONIA – FRANCAVILLA 0-2

MANAFREDONIA: Addario 6,Fiore 6, Rizzi 6, Franco 6, Vergori 6, Coccia 6, Basta 6, Gentile A. 6 (22’ st Scippo sv), Simonetti 5,5 (22’ st Gentile C. sv), La Porta 6, De Vita 6 (37’ st Molenda sv). All. Vadacca

FRANCAVILLA: Leopizzi 6, Russillo 6, Nicolao 6, Roselli 6, Ranieri 6, Digiorgio 6, Morsillo 6, Gasparini 6, Picci 6,5 (37’ st Pioggia sv), Sindic 5,5 (1’ st Sperandeo 6,5), Lancellotti 6 (16’ st Mansour 6). All. Lazic

Arbitro: Milardi di Torino

Reti: Al 26’ st Picci, al 28’ st Sperandeo

Note: Osservato 1’ di raccoglimento per ricordare la scomparsa di Fabio Guerra, tifoso del Manfredonia.
Ammoniti: Fiore, Rizzi, Russillo, Lancellotti. Angoli: 3-3 Rec. 2’ pt e 3’ st.

Ufficio Stampa A.S.D. Manfredonia Calcio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Francavilla in Sinni porta via i tre punti dal Miramare

FoggiaToday è in caricamento