Cori razzisti: il sindaco scrive alla FIGC e alla Lega Pro

Mongelli: "Atteggiamento vergognoso di alcuni spettatori che infanga i tifosi e la città". Kone e Agodirin sono i beniamini della tifoseria rossonera

Esprimere profondo rammarico per il comportamento vergognoso e deplorevole tenuto da alcuni spettatori, che è da perseguire in ogni modo, è la prova che Foggia è una città accogliente, tollerante e aperta a tutti. Per storia e cultura il capoluogo dauno ha messo al bando ogni forma di razzismo e favorisce l’integrazione in tutti i modi. Foggia non conosce barriere per gli stranieri, i migranti, i deboli e gli emarginati”. Con queste parole il sindaco di Foggia si rivolge alla FIGC e alla Lega Pro in seguito alla multa comminata alla società rossonera in seguito ai cori razzisti lanciati nei confronti del giocatore dell’Atletico Roma Doudou.

Tali deprecabili atteggiamenti – afferma Mongelli a nome proprio e dell’intera Amministrazione – sono stati messi in atto da uno sparuto gruppo di persone che indegnamente vengono considerati tifosi, non avendo di questi né il sano entusiasmo, né lo spirito sportivo. Ed è davvero doloroso che il Club e la tifoseria debbano farne le spese”. Da tale riflessione discende la volontà di concordare con le Forze dell’Ordine opportune forme di collaborazione che consentano, qualora dovessero ripetersi nuovamente siffatti episodi, di individuare e denunciare immediatamente i responsabili.

A riprova dell’assenza di una cultura razzista nella comunità foggiana, il sindaco cita l’inesistenza di episodi di intolleranza razziale e di aggressioni agli stranieri” mentre, per rimanere all’ambito sportivo, i tifosi foggiani hanno eletto a loro beniamini l’ivoriano Kone e il nigeriano Agodirin”.

Sono certo che per il futuro i ‘veri’ tifosi del Foggia sapranno dimostrare la grandezza e l’umanità di questa Città, e che sarà impedito a pochi facinorosi di rovinare la bellezza della festa del calcio”, conclude il sindaco, auspicando che anche questi elementi siano valutati appieno nelle sedi in cui si deciderà se ed in che misura sanzionare la società.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento