Venerdì, 29 Ottobre 2021
Sport

Iemmello show. Doppietta con rimonta: Reggina k.o. nei minuti finali

Il bomber rossonero apre e chiude le marcature in una gara ricca di gol. Foggia avanti dopo un minuto, ma viene raggiunto dal bel gol di Armellino. I rossoneri si spengono e subiscono il gol di Viola a inizio ripresa. Nel finale il risveglio, con le reti di Minotti e ancora di Iemmello

E’ vero che una sconfitta non avrebbe cambiato nulla nella lotta per la promozione, ma perdere contro l’ultima e già retrocessa Reggina, dinanzi al proprio pubblico, non sarebbe stato accettabile. Sono bastati venti minuti di vero Foggia, gli ultimi, per portare a casa i tre punti, ribaltando il risultato che fino a metà ripresa vedeva i calabresi avanti. Merito degli ospiti, bravi a onorare l’impegno, e (de)merito di un Foggia troppo fiacco, altamente demotivato dopo la sconfitta di Lecce che di fatto ha spento ogni speranza di raggiungere i playoff. Il finale regala al Foggia la prima rete di Minotti, subentrato a Maza, autore del gol che riporta in parità i rossoneri. Prima del gol di Iemmello, che aveva aperto le marcature.

BOTTA E RISPOSTA – Assenze pesanti in difesa e a centrocampo per De Zerbi. Mancano i due centrali difensivi titolari, Potenza e Loiacono, sostituiti da D’Angelo e Loiacono. Mentre in mezzo, c’è l’assenza di Quinto rimpiazzato in formazione da Sicurella, e sul campo dal capitano Agnelli. L’altro elemento della mediana è Sainz Maza, preferito a Minotti.
Tedesco dispone i suoi con un ordinato 4-4-2, con il reparto difensivo guidato dal veterano Cirillo, e in attacco Insigne junior ad assistere Viola.
La lancetta dei secondi non fa in tempo a completare il suo primo giro, che già Iemmello va in gol. Merito, anzi demerito di Kovacsik, che arriva male su un cross di Agostinone spianando la strada al bomber rossonero che raggiunge quota 15 in campionato. Sbaglia però chi pensa che sarà una passeggiata per i rossoneri. I calabresi se la giocano, con la tipica spensieratezza di chi ha poco o nulla da perdere. E infatti la squadra di Tedesco fa gol al quarto d’ora con Armellino, che trova una grandissima rete, su splendida iniziativa di Insigne. Botta e risposta che riporta le cose come all’inizio. I ritmi blandi non aiutano il Foggia, che si produce in un lento e improduttivo possesso palla. La scarsa convinzione non porta tiri in porta, ma anzi spiana la strada agli ospiti che in contropiede rischiano di far male, come al 43’ quando Armellino elude il fuorigioco si invola sulla destra ma calcia sull’esterno della rete.

SECONDO TEMPO – Già dopo il gol di Armellino, il Foggia aveva evidenziato difficoltà a tenere alta la tensione. I ritmi restano bassi, e la Reggina impiega otto minuti per andare in gol con Viola che batte Narciso con un preciso diagonale. De Zerbi schiera subito Minotti rilevando un Sainz Maza piuttosto in ombra. Sarà lui a trovare il gol del pareggio al 27’, con un destro dalla distanza sul quale Kovacsik arriva in ritardo. De Zerbi spende l’ultimo cambio puntando su Barraco (il secondo ha visto l’ingresso di D’Allocco al posto di Sicurella, ndr) negli ultimi dieci minuti che saranno tutti di marca rossonera. Al 40’ Sarno centra in pieno la traversa su punizione. Preludio al gol di Iemmello, che arriva al 44’. E’ grande la giocata del bomber rossonero, che si allarga sulla destra, aggira Camilleri con una perfetta finta e batte Kovacsik. Rimonta completata. Per quella in classifica è troppo tardi, ma almeno il Foggia può festeggiare insieme al suo pubblico.

Tabellino

Foggia (4-3-3) Narciso; Bencivenga, D’Angelo, Loiacono, Agostinone; Sicurella (26’st D’Allocco), Agnelli, Sainz Maza (9’st Minotti); Sarno, Iemmello, Cavallaro (35’st Barraco). A disposizione: Micale, Altobelli, Grea, Bruno. All. De Zerbi

Reggina (4-4-2) Kovacsik; Di Lorenzo, Cirillo, Camilleri, Benedetti; Mazzone (12’st Velardi), Armellino, Salandria (42’st Cataldi), Zibert; Viola, Insigne (24’st Balistreri). A disposizione: Belardi, Scionti, Ungaro, Aronica. All. Tedesco

Arbitro: Massimi di Termoli

Marcatori: 1’pt Iemmello (F), 14’pt Armellino, 8’st Viola (R), 32’st Minotti (F), 44’st Iemmello (F)

Ammoniti: Cirillo (R), D’Angelo (F), Agnelli (F), Minotti (F), Camilleri (R), Di Lorenzo (R)  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iemmello show. Doppietta con rimonta: Reggina k.o. nei minuti finali

FoggiaToday è in caricamento