Doppio Sarno e Agnelli, Catanzaro steso. Trionfo rossonero al "Ceravolo"

Senza Iemmello i rossoneri vincono e convincono al "Ceravolo" con un secco 3-0. Apre Sarno, su tiro-cross di Chiricò. A inizio ripresa raddoppia il capitano su rigore, chiude nel finale ancora il fantasista. Espulsi Bernardi e Floriano. Rossoneri sempre a -2 dalla vetta

L'abbraccio dei giocatori a Sarno, dopo il gol del 3-0

Lo scorso anno fu una delle peggiori partite della gestione De Zerbi. L'indiscutibile e pesante 3-0 che i calabresi rifilarono all'undici rossonero suggellarono il momento più difficile per i satanelli. Dieci mesi dopo il Foggia si vendica come meglio non poteva, vincendo con il medesimo punteggio e riprendendo la corsa per il primo posto, interrotta bruscamente dai due mezzi passi falsi interni con Juve Stabia e Paganese. Una vittoria nel segno di Vincenzino Sarno, che si riscatta dopo il rigore fallito sabato scorso, e del capitano Agnelli, che proprio su rigore ritrova il gol, premio perfetto per una prova da incorniciare. 

Un gol e due cartellini rossi. Non si fa mancare nulla il primo tempo del Ceravolo. Lo chiude avanti il Foggia grazie al gol di Sarno giunto a conclusione di una velocissima ripartenza. E' un Foggia diverso dal solito: De Zerbi si affida alla qualità di Vacca in cabina di regia, mentre l'attacco, orfano di Iemmello, è composto dal tridente leggero ma veloce e tecnico. La posizione di Sarno al centro dell'attacco, consente alla squadra di De Zerbi di dare pochi punti di riferimento; il resto lo fanno i due esterni sempre imprevedibili, sempre nel vivo dell'azione. Chiricò a destra conferma le buone impressioni di sabato scorso, con i suoi tagli centrali, o la ricerca dello scambio con Angelo. Sarà proprio l'ex giocatore del Pavia a perfezionare il primo letale contropiede, sciupato da Floriano, e a mandare in porta, seppur un po' casualmente, Sarno in occasione del gol. Un gol seguito quasi subito dal rosso a Bernardi, reo di aver colpito Gigliotti con una manata. Catanzaro sotto di un gol e di un uomo, eppure le migliori cose la squadra di Erra le fa vedere proprio in inferiorità numerica, a partire dal quasi gol di Giampà (colpo di testa sotto porta e miracolo di Narciso), fino a giungere alla pressione esercitata nei minuti finali, quando anche il Foggia perde un uomo, per un colpo proibito che Floriano avrebbe rifilato a Calvarese, subentrato a Firenze dopo l'espulsione di Bernardi.

LE PAGELLE

SECONDO TEMPO - Pronti via, e subito il Foggia va in gol. Ancora un rigore, ma stavolta si presenta Agnelli dal dischetto e segna. Netto il fallo subito da Sarno, migliore in campo insieme proprio al capitano e a Gerbo. Il centrocampista scuola Inter fa mostra delle sue grandi doti di corridore e rubapalloni, azionando le mille ripartenze alle quali il Catanzaro gioco forza si espone. I giallorossi prendono il comando delle operazioni, e avrebbero anche le occasioni per accorciare le distanze, ma Razzitti sotto porta in due occasioni perde lo spunto decisivo. Poca cosa, perché il Foggia sa stare in campo e chiudere i giusti varchi. E fa male in contropiede nel finale. Sarno chiude il suo grande pomeriggio firmando la rete del 3-0 defnitivo, su preciso invito di Agnelli. Il Foggia trionfa, mette a tacere le polemiche e resta incollato alla Casertana. La lotta per il primo posto continua.

CATANZARO (4-3-3) Grandi; Bernardi, Squillace, Ricci, Moi; Foresta, Giampà (10'st Taddei), Agnello; Mancuso, Razzitti, Firenze (35'pt Calvarese). A disposizione: Scuffia, Patti, Orchi, Caselli, Barillari, Garufi, Caruso, Agodirin. All. Erra

FOGGIA (4-3-3) Narciso; Angelo, Loiacono, Gigliotti, Di Chiara; Agnelli, Vacca (29'st Coletti), Gerbo; Chiricò (36'st Lanzaro), Sarno (41'st Sainz Maza), Floriano. A disposizione: Micale, Bencivenga, De Giosa, Riverola, Lodesani, Sicurella, Adamo, Agostinone. All. De Zerbi

Arbitro: Di Ruberto di Nocera Inferiore

Marcatori: 30'pt Sarno (F), 2'st rig. Agnelli (F), 40'st Sarno (F)  

Ammoniti: Squillace (F), Gigliotti (F), Moi (C), Calvarese (C)

Espulsi: 31'pt Bernardi (C) per comportamento violento, 40'pt Floriano (F) per comportamento violento

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento