Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Benevento-Foggia 1-0, le pagelle: non si salva nessuno

Pessima prova di squadra. Narciso fuori tempo nelle uscite, centrocampo senza idee. Sarno inconcludente, Maza irritante

Secondo k.o. consecutivo in trasferta per i rossoneri, terzo se consideriamo anche la sconfitta di coppa Italia a Verona, ma quella la si accetta volentieri. Diverso il discorso per la sfida di Benevento, sotto certi punti di vista anche peggiore di quella di Pagani. Il che è tutto dire. Squadra scollata, svogliata, a cui basta subire un colpo dopo un minuto di gioco per capitolare, senza mai reagire. Un Foggia brutto che non è piaciuto neppure a De Zerbi, e che a questo punto avrà molto su cui riflettere.

Foggia (4-3-3) Narciso 5; Angelo 5 Coletti 5,5 Gigliotti 6 Agostinone 5; Gerbo 5 Agnelli 5,5 (39'st Bollino s.v.) Riverola 5 (1’st Loiacono 6); Sarno 5 Iemmello 5,5 Maza 4,5 (1’st Viola 5,5). A disposizione: Micale, Bencivenga, De Giosa, D'Allocco, Di Chiara, Floriano, Sicurella, Lodesani. All. De Zerbi 5

Narciso 5 – Esce dai pali tre volte e tre volte sbaglia il tempo. La prima è già decisiva, Lucioni ringrazia.

Angelo 5 – Le uniche due cose buone nel primo tempo si vedono dalle sue parti. Nella ripresa non vanno meglio le cose, tra svarioni difensivi e un cross che non rende giustizia ai piedi di un brasiliano.

Coletti 5,5 – Dura un tempo in difesa prima di ritornare a centrocampo. Il gioco non cresce con il suo avanzamento nella “zona Quinto”, ma per migliorare qualcosa sarebbe servito un Iniesta, o forse Houdini.

Gigliotti 5,5 – Salva sulla linea un gol già fatto, tenendo in bilico il risultato fino alla fine. Ci riprova su calcio piazzato, ma stavolta gli dice male.

Agostinone 5 – Cissé parte centrale ma si appoggia sempre sul suo versante, e quando parte son dolori.

Gerbo 5 – A disagio in un centrocampo in cui si fa fatica a capire chi dovrebbe far gioco. De Zerbi lo tiene in campo fino alla fine, fa incetta di errori anche piuttosto banali.

Agnelli 5,5 – Nella rotazione in mediana, è lui a ricoprire maggiormente la posizione di Quinto. Ma ormai è una mezzala che ruba palloni e attacca gli spazi. Migliora quando si risposta sul centrodestra.

Riverola 5 – Non cuce né rompe il gioco avversario. Vaga per il campo senza aver ben presente quello che deve fare (1’st Loiacono 6 – Sbanda sulle ripartenze del Benevento, ma almeno non commette disastri).

Sarno 5 – La squadra non gira, e allora cerca di risolverla da solo. L’azione all’altezza della linea di fondo, in cui cerca di ubriacare l’avversario finendo per portarsela fuori dal campo, fotografa alla perfezione la sua partita e quella del Foggia.

Iemmello 5,5 – Un tiro vero in porta e lo mette a referto lui. Non incide, ma sarebbe difficile per chiunque giocare in una squadra senza idee.

Maza 4,5 – Male male. Sembra essere tornato il Maza dello scorso inizio di stagione. Come Sarno cerca la giocata da solista. In una squadra indisponente, lui forse è quello che irrita di più (1’st Viola 5,5 – Con la sua presenza l’attacco evidenzia dei miglioramenti. Ma dovrebbe svegliarsi un po’ di più quando viene lanciato. Finisce in offside con una media degna del miglior Inzaghi).

De Zerbi 5 – La prestazione di Benevento forse è anche peggiore di quella “apprezzata” a Pagani. Lì almeno Marruocco un paio di miracoli fu costretto a compierli. Quello di ieri non può essere il vero Foggia. Il sospetto è che non tutti remino nella stessa direzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benevento-Foggia 1-0, le pagelle: non si salva nessuno

FoggiaToday è in caricamento