U.S. Foggia: è il momento più difficile della seconda era Casillo

I torti arbitrali, le sconfitte, l'aumento dei biglietti, le multe del Giudice Sportivo e un rapporto non proprio facile con i tifosi, condizionano il cammino dei rossoneri

E' un lontano ricordo la vittoria di misura di due settimane fa conquistata allo Zaccheria contro il più quotato Benevento. Sembra trascorso un decennio dalla doppietta di Sau che fece gridare al miracolo i tifosi. E' proprio il caso di dire che... Foggia sembra essere andata nel pallone.

A confermare questa tesi è l'atteggiamento contrastante della società nei confronti dei tifosi e la rigidità nelle scelte attuate. Su tutti il secco "no" arrivato un mese dopo il primo ok a una partita di beneficenza per la Guinea-Bissaul'aumento del 50% del costo dei biglietti della Tribuna est e la decisione di Casillo di cambiare gli steward locali con quelli della ditta esterna  "Ambra". Nel mezzo la sconfitta di Taranto, le parole dure di Zeman nei confronti dell'atteggiamento indigesto dei tifosi e il grossolano errore arbitrale del direttore di gara Aloisi che ha di fatto decretato la seconda sconfitta consecutiva del Foggia e alimentato il malcontento generale.

La lettera del patron alla Federazione sui presunti torti arbitrali, il dietrofront sul rincaro del costo dei biglietti, la multa di 3mila e 500 euro ricevuta dal Giudice Sportivo per lancio di oggetti e la conseguente missiva congiunta inviata alla Questura e al Prefetto, attraverso la quale la società ha chiesto lumi su come comportarsi per evitare ulteriori sanzioni, rendono bene l'idea di come l'U.S. Foggia stia vivendo una sorta di crisi interiore che soltanto il progetto del nuovo stadio che verrà presentato in occasione dell'incontro interno contro la Cavese, può guarire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento