Karate, il foggiano Loris Di Bello è argento alla Venice Cup

Alla Venice Cup Foggia, era rappresentata dalla Startsport e da Loris di Bello che nella categoria +84 kg ha conquistato una splendida medaglia d'argento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Nei giorni di venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 ottobre scorsi, a Caorle si è svolta la 22^ edizione della Venice Cup, gara internazionale di karate. La competizione, organizzata dal Comitato Regionale Veneto FiJLKAM (Federazione Italiana judo Lotta Karate Arti Marziali), era aperta anche ad altre federazioni. In rappresentanza di 22 nazioni, sui 6 tatami posti all'interno del Palasport V. Vicentini della cittadina veneta, si sono dati battaglia più di 1000 atleti provenienti da varie parti del mondo.

 

Alla manifestazione Foggia, era rappresentata dalla Startsport e da Loris di Bello che nella categoria +84 kg ha conquistato una splendida medaglia d'argento. La gara, per Loris, rientrava in un percorso di verifica relativo al suo stato di forma dopo un mese dalla ripresa degli allenamenti, adottando un nuovo metodo improntato al functional training. Evidentemente, le novità utilizzate in palestra hanno dato subito esiti positivi.

Non è stata però una passeggiata, anche perché il livello tecnico ed agonistico degli agguerriti contendenti, si è rivelato elevato. Nel percorso fino alla finale, Loris ha incontrato al primo turno Routbi Malik, atleta tesserato con la Liguria Karate e con il quale, per superarlo, sin da subito ha dovuto far ricorso alla presenza fisica, oltre che all'esperienza.

Nel secondo incontro, ha affrontato il nazionale svedese Bedri Mohamed, liquidato dal foggiano anzitempo con un perentorio 8 a 0. L'atleta svedese, comunque, ha conquistato il bronzo dopo un ripescaggio. Nel terzo incontro, il forte atleta foggiano, ha incrociato i guantini con l'atleta della nazionale indonesiana Caesar George Isac, battendolo con un atteggiamento di costante superiorità.

La finale è stata disputata con Galimberti Davide, forte atleta romano tesserato con le Fiamme Oro della Polizia di Stato, con il quale Loris nei precedenti incontri degli anni scorsi, ne era uscito sempre vincitore. Questa volta, però, il verdetto è stato di 7 a 6 a favore dell'atleta laziale. Al dil à dell'ottimo risultato ottenuto, c'è la soddisfazione della positiva verifica in risposta ai nuovi allenamenti effettuati in tempo breve con il functional training.

I prossimi impegni agonistici vedranno sia Loris di Bello, che la sorella Viviana, cimentarsi nei campionati italiani assoluti a squadre sociali che si terranno a Ostia nel prossimo fine mese di novembre.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento