Sport

Insigne illude i rossoneri, ma il Foligno vince in rimonta

Ennesima battuta d'arresto in trasferta per il Foggia. Un pessimo secondo tempo condanna i satanelli alla sconfitta. Adesso c'è il doppio impegno casalingo con Barletta e Juve Stabia

Solita battuta d’arresto in trasferta per i ragazzi di Zeman. Gioisce il Foligno che nella ripresa rimonta il vantaggio del solito Insigne. Buona la prima parte della gara, quasi perfetta. Probabilmente se Sau avesse raddoppiato sul finire del primo tempo, il Foggia avrebbe portato a casa i tre punti. Così non è stato, complice una ripresa scandalosa, inguardabile e che farà arrabbiare e non poco il tecnico boemo.

Nel primo tempo la gara si presenta vivace. Le due squadre si affrontano a viso aperto. Le occasioni migliori le crea il Foggia, tant’è che al minuto 29, Laribi dalla sinistra mette dentro un pallone che Insigne spinge comodamente in rete. Al 40esimo Sau potrebbe chiudere i conti, ma è bravo l’estremo difensore del Foligno a chiudere lo specchio della porta. Nel finale si risveglia la squadra di casa, ma i rossoneri si difendono bene.
 

Nella ripresa la musica cambia. Dall’11esimo in poi Il Foligno si riversa nella metà campo avversaria e al 13esimo pareggia sugli sviluppi di un corner in due tempi con Fedeli. Quattro minuti dopo il Foligno compie il sorpasso con Sciaudone su un calcio di rigore decisamente discutibile. Il Foggia non reagisce e l’unico sussulto arriva al minuto 80 con Sau che non aggancia in area un perfetto assist di Insigne.

Adesso allo Zaccheria arrivano il Barletta e la Juve Stabia. Vietato sbagliare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insigne illude i rossoneri, ma il Foligno vince in rimonta

FoggiaToday è in caricamento