menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Esultanza dei giocatori

Esultanza dei giocatori

Foligno-Foggia 0-1 | Venitucci fa sorridere il neo tecnico Stringara

Il fantasista sbaglia prima un rigore, poi rimedia all'errore segnando di testa. Per i rossoneri si tratta della prima vittoria in trasferta. Il Foggia sale a quota 11 in classifica

La cura Stringara funziona, almeno all'esordio. Il Foggia con la nuova guida tecnica trova una preziosa vittoria che allontana per una settimana lo spettro della crisi, e rilancia i rossoneri ora a quota 11.

LA PARTITA - Come confermato dalle indicazioni emerse in settimana, Stringara propone la difesa a tre, rispolverando Traorè, fino ad ora oggetto misterioso, nel terzetto difensivo mentre a centrocampo ritrova la coppia di centrali Meduri-Wagner. Venitucci agisce alle spalle di Agodirin e Tiboni. Nel Foligno l'esordio del neoacquisto Cotroneo e il ritorno di capitan Coresi in cabina di regia. L'undici rossonero dimostra subito di voler condurre la partita, passano pochi minuti e si intuiscono le novità tattiche di Stringara. Difesa a tre molto più alta, centrocampo aggressivo pronto a rubar palla ai portatori avversari per rilanciare le azioni offensive, e maggiore spinta sulle fasce. Anche Venitucci, sembra avere più spazio e il suo talento ne beneficia, al pari di Tiboni e Agodirin non più isolati come in passato. La vicinanza dei reparti mette in grossa difficoltà i padroni di casa, rintanati nella propria metà campo per tutta la prima frazione di gioco. Solo il portiere Zandrini, il migliore in campo dei suoi, nega la gioia del vantaggio a Tiboni prima e ad Agodirin poi. Dall'altra parte Ginestra colleziona sbadigli. Nella ripresa il copione resta lo stesso, e dopo soltanto due minuti, il Foggia ha l'opportunità di dare la svolta al match: Cotroneo colpisce la palla con il braccio in area, sugli sviluppi di un cross di Venitucci, è rigore. Lo stesso fantasista si incarica della battuta, ma il suo sinistro si stampa sulla traversa. La sfortuna sembra continuare ad accanirsi contro i rossoneri, in compartecipazione con l'estremo difensore umbro davvero insuperabile, almeno fino al 20'. Ancora Venitucci trova il gol ribadendo in rete una respinta di Zandrini su un colpo di testa dello stesso numero dieci rossonero. Il gol sblocca i rossoneri agevolati anche dall'espulsione di Tuia per doppia ammonizione. Ancora lo strepitoso Zandrini tiene in bilico il risultato fino alla fine compiendo due grandi interventi su Molina e Bianchi. Finisce 1 a 0, per il Foggia la prima vittoria in trasferta dopo quattro pareggi. Tre punti pesanti che dovranno dar coraggio ai giocatori in vista del prossimo impegno allo Zaccheria contro l'Avellino.

LA SVOLTA - Il 3-4-1-2 di Stringara è la novità principale vista allo stadio ''Blasone''. Ciò che colpisce nel nuovo Foggia non è tanto il modulo, quanto l'atteggiamento della squadra, molto più propositivo. Stringara alza il baricentro della squadra di almeno venti metri, e riesce anche a mettere Venitucci nelle condizioni di esprimere il proprio estro. Bene anche Tiboni e Agodirin, generosi e sfortunati. Infine positivo anche l'esordio di Traorè, autentica meteora fino a qualche giorno fa. Gara di carattere la sua, la prova che Stringara ha agito bene anche come psicologo.

DICHIARAZIONI POST GARA - Soddisfatto Stringara:"Abbiamo giocato una buona partita, quando c'è un cambio tecnico c'è sempre una reazione da parte della squadra. Devo complimentarmi con chi mi ha preceduto, perché ho trovato una squadra in grande condizione. Speriamo di ripeterci allo Zaccheria".

I tabellini di Foligno-Foggia

Foligno (4-3-1-2) Zandrini; Tuia, Cotroneo, Merli Sala, Petti; Menchinella, Coresi, Papa; Tattini; Guidone, Testa. A disposizione: Mazzoni, Messina, Romano, Castellazzi, Cardarelli, Brunori Sandri, Cavagna. Allenatore Magrini

Foggia (3-4-1-2) Ginestra; Traorè, Lanzoni, D'Orsi; Molina, Meduri, Wagner, Tomi; Venitucci; Tiboni, Agodirin. A disposizione: Botticella, Frigerio, Cardin, Perpetuini, Bianchi, Cruz, Defrel. Allenatore Stringara

Arbitro: sig. Claudio Bietolini di Firenze

Marcatori: 20'st Venitucci

Ammoniti: Tuia (FO), Guidone (FO), Coresi (FO), Petti (FO), Agodirin (FG), Wagner (FG), Meduri (FG)

 

PER LE PAGELLE CLICCA QUI

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento