menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Grassadonia e Zenga

Grassadonia e Zenga

Le probabili formazioni di Foggia-Venezia: Grassadonia recupera Kragl, chance per Galano?

Rossoneri senza gli infortunati Tonucci, Zambelli, Chiaretti e Rizzo, oltre allo squalificato Agnelli. Recupera in extremis il tedesco che potrebbe forzare per giocare dal 1’. Possibile la conferma del 4-3-1-2 con Loiacono terzino e Gerbo a centrocampo. Il fantasista ex Bari in ballottaggio con Deli

L’ultima vittoria del Foggia è datata 6 ottobre. Quasi due mesi dopo per i rossoneri è tempo di dare una sterzata netta. Tempo per gli alibi non ce n’è più, d’altronde anche senza la famosa penalizzazione, i satanelli non andrebbero oltre l’undicesimo posto. Servono punti, a cominciare dalla sfida di questa sera contro il Venezia. Partita ostica, perché i veneti di Walter Zenga hanno raccolto nelle ultime quattro partite cinque punti in più del Foggia, uscendo dalla zona playout e cominciando a volgere lo sguardo verso i piani alti. Discorsi che anche i rossoneri vorrebbero affrontare in un futuro prossimo, ma occorre prima scollarsi dalle ultime posizioni. Il tempo per gli sbagli è terminato.

Sono undici i precedenti tra le due squadre allo Zaccheria. Cinque i successi dei satanelli, quattro quelli dei lagunari e due i pareggi, l’ultimo dei quali nel rocambolesco 2-2 della scorsa stagione, quando le reti di Beretta e Deli negli ultimi minuti, salvarono la squadra di Stroppa dall’ennesimo k.o. interno, vanificando la doppietta di Zigoni. Undici stagioni fa, in serie C1, l’ultimo successo dei rossoneri firmato da Di Roberto, mentre risale al 1997/98 l’ultimo successo dei veneti, con le reti di Schwoch e Cossato (autogol di Ballarin per il Foggia).

Segui il Foggia in diretta streaming su DAZN

Ultime dai campi

QUI FOGGIA – Cinque gli assenti in casa rossonera. A Tonucci e Zambelli si sono aggiunti Chiaretti (non ha smaltito la botta rimediata a La Spezia) e Rizzo, fermatosi venerdì. Infine c’è Agnelli squalificato. Grassadonia potrebbe confermare il 4-3-1-2 con Loiacono o Martinelli sulla corsia di destra. Al centro Camporese agirà accanto a Ranieri, mentre a sinistra Kragl dovrebbe recuperare. Se il tedesco non dovesse essere pronto, il difensore scuola Fiorentina potrebbe essere dirottato a sinistra, oppure chance per Rubin. A centrocampo riecco Carraro, con Gerbo e Busellato ai lati. Infine l’attacco: probabile conferma di Iemmello e Mazzeo. Sulla trequarti è ballottaggio Galano-Deli.

QUI VENEZIA – Zenga ha convocato 23 giocatori. Confermato il 4-3-3 con alcuni dubbi in difesa e attacco. Come esterni bassi dovrebbero agire Bruscagin e Garofalo, ma coltiva chance anche Zampano. A centrocampo Suciu e Pinato affiancheranno Bentivoglio. In avanti tre maglie per quattro giocatori: Citro, Vrioni, Di Mariano e Litteri.

Probabili formazioni

FOGGIA (4-3-1-2) Bizzarri; Loiacono, Camporese, Ranieri, Kragl; Busellato, Carraro, Gerbo; Deli; Mazzeo, Iemmello. All. Grassadonia

VENEZIA (4-3-3) Vicario; Bruscagin, Modolo, Domizzi, Garofalo; Suciu, Bentivoglio, Pinato; Citro, Litteri, Di Mariano. All. Zenga

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento