Minacce a Corda, il Brindisi contesta il presidente del Taranto: "Massima ospitalità al Foggia calcio"

Il presidente Vangone si dissocia dalle affermazioni di Giove che nel post gara aveva intimato al tecnico del Foggia di non presentarsi a Brindisi, dove i rossoneri saranno impegnati domenica prossima: "Lo sport è veicolo di valori quali rispetto, educazione, aggregazione e condivisione sociale"

La SSD Brindisi Football Club, nella persona del presidente Ing. Umberto Vangone, prende le distanze dalle affermazioni del presidente del Taranto FC 1927, Massimo Giove, rilasciate nella zona limitrofa alla Sala Stampa dello stadio “Pino Zaccheria” di Foggia, al termine della gara di campionato Foggia-Taranto - disputatasi nella giornata di ieri e valevole per la 6^ giornata del Campionato Nazionale Serie D girone H -, nelle quali, rivolgendosi a tesserati del Foggia, auspicava un clima ostile in occasione della prossima gara di campionato Brindisi-Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Società, dissociandosi da tali dichiarazioni che possano destabilizzare un ambiente sereno, rimembra il ruolo dello sport come veicolo di valori quali rispetto, educazione, aggregazione e condivisione sociale. Pertanto, la SSD Brindisi Football Club, in vista dell’incontro di calcio Brindisi-Foggia, in programma domenica 13 ottobre allo stadio “Franco Fanuzzi” di Brindisi, dove indubbiamente le due compagini si daranno battaglia in campo fino all’ultimo minuto, garantisce la massima ospitalità e collaborazione a tutta la dirigenza del Calcio Foggia 1920.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento