Uno-due Sorrento, il Foggia capitola. Rossoneri k.o. allo Zaccheria

Si interrompe dopo nove partite la striscia di risultati utili consecutivi dei satanelli, che perdono in casa contro la formazione campana. La sblocca Herrera al 10' su rigore; tre minuti dopo arriva il bis di Gargiulo. I rossoneri restano anche in dieci per il rosso a Campagna al 24'. A chiudere il pomeriggio nero il rigore sbagliato da Gentile al 41' della ripresa

È bastato poco meno di un quarto d'ora al Sorrento per sbrigare la pratica, e portare a casa tre punti pesanti come un macigno. Lo stesso piombato sul Foggia di Ninni Corda, impossibile anche solo da spostare di qualche centimetro. La sfida dello Zaccheria ha assunto presto i connotati della classica partita da dimenticare, di quelle gare che cominciano male e - tanto per dar ragione ad  Arthur Bloch e alla sua celeberrima 'legge' - peggiorano col passare del tempo. 

Sì, perché a differenza della sfida contro il Gravina, quando il Foggia riuscì ad azzerare un doppio svantaggio chiudendola sul 3-3, stavolta il doppio sigillo sorrentino giunto tra il 10' (con Herrera su rigore procurato da un fallo di Delli Carri) e il 13' (con Gargiulo su assist di un incontenibile Herrera) della prima frazione, non trova una concreta reazione dei padroni di casa. Le velleità di rimonta vengono ulteriormente affossate dal rosso a Campagna giunto al 24' per un fallo di reazione. In dieci per un'ora e con due gol da rimontare, l'impresa del Foggia da difficile è diventata titanica. Fin troppo anche per una squadra di temperamento come quella rossonera. 

Il pur generoso forcing dei satanelli produce poco in termini di occasioni e a confermare l'estrema negatività del pomeriggio, si aggiunge anche l'errore dal dischetto di capitan Gentile al 41' della ripresa. Il destro del capitano si spegne sul fondo insieme alle residue speranze rossonere di completare una incredibile rimonta. 

Si interrompe, dunque, dopo 9 giornate la striscia di risultati utili consecutivi del Foggia, che non perdeva dalla gara d'esordio a Fasano, quando in panchina c'era ancora Amantino Mancini. Il primo k.o. interno stagionale coincide anche con la prima battuta d'arresto sotto la gestione Corda. Una sconfitta da dimenticare presto. Mercoledì si scende di nuovo in campo per gli ottavi di Coppa, quando allo 'Zac' arriverà l'Acireale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Terribile incidente stradale, auto a forte velocità investe ragazzo: "È molto grave, preghiamo per lui"

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

  • Bomba in vicolo Ciancarella, a Foggia: colpita la friggitoria 'Poseidon', malore per un residente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento