Foggia-Potenza 2-0: le pagelle dei rossoneri

Fumagalli due volte decisivo, ottima prestazione dell'intero reparto arretrato. Di Masi, gara dai due volti. Dell'Agnello subito in gol

Ermanno Fumagalli (Ph. Facebook_Calcio Foggia 1920)

Un buon esordio, non c'è che dire. Perché il caos societario prima, tecnico poi, avrebbe potuto generare conseguenze deleterie sul campo. Cosa che, invece, non è accaduta. Il Foggia sceso in campo ieri sera nella 'prima' allo 'Zac' sette mesi dopo l'inizio del lockdown, ha dato subito l'idea di essere sul pezzo, mostrando una capacità di isolarsi dalle polemiche da squadra matura e già formata. Quella maturità che si è vista durante l'intero match. Certo, non bisogna ora commettere l'errore di farsi travolgere dagli entusiasmi. Serviranno ulteriori prove per certificare la bontà del progetto, anche perché - va detto - di fronte c'era un Potenza piuttosto dimesso e ancor più deludente. Tra due giorni si torna in campo col Bisceglie, con un Marchionni in più in panchina e il contributo di alcuni nuovi (Raggio Garibaldi e Naessens su tutti) che dovranno offrire qualche soluzione in più al mister. 

Le pagelle

FOGGIA (3-5-1-1) Fumagalli 7; Anelli 6,5 Gavazzi 7 Germinio 7; Kalombo 6,5 Vitale 6,5 (23'st Garofalo 6) Salvi 6 Gentile 5,5 (44'st Agostinone s.v.) Di Masi 6; Curcio 6,5 (38'st Tascini s.v.); D'Andrea 6 (23'st Dell'Agnello 6,5). A disposizione: Di Stasio, Mascolo, Dema, Morrone, Aramini, Pompa. All. Cau 6,5

POTENZA (4-2-3-1) Marchegiani 6; Coccia 6 (20'st Di Livio 6) Conson 5,5 Boldor 5 Panico 5,5; Iuliano 5,5 (41'st Baclet s.v.) Sandri 6; Viteritti 6,5 (41'st Iacullo s.v.) Ricci 6 (40'st Salvemini s.v.) Volpe 5,5; Cianci 5,5. A disposizione: Santopadre, Brescia, Romei, Zampa, Coppola, Di Somma, Lorusso. All. Somma 5

Arbitro: Michele Di Cairano 5,5 - Assistenti: Lattanzi 5 Ceccon 6 

Fumagalli 7 - Riparte da dove si era fermato. Decisivo un minuto dopo il gol di Germinio, quando schiaffeggia la palla giuntagli dalla deviazione di Ricci. E si ripete a metà ripresa ancora sul fantasista lucano. Sicurezza e cazzimma, come quando redarguisce furiosamente Di Masi, per un troppo tenero ripiegamento. 

Anelli 6,5 - Il meno appariscente del terzetto difensivo dove comunque non sfigura. Apprezzabili un paio di anticipi con conseguente uscita palla al piede. Fumagalli a parte, dei 'vecchi' è il più positivo. 

Gavazzi 7 - La guida che serviva al pacchetto arretrato. Tiene compatta la difesa, pulisce l'area quando si intasa di uomini e il pallone rotola pericolosamente. Cianci la vede molto poco. 

Germinio 7 - Segna un gol di vera rapina, anticipando tutti, pure il compagno Anelli. Il debutto dei sogni, che solo la mancanza di pubblico rende un po' meno indimenticabile. Data l'assenza quasi patologica di Gentile in fase passiva, gli tocca scivolare sulla corsia in più di un'occasione per attenuare lo spaesamento di Di Masi. Unico neo, l'anticipo di Ricci nel secondo tempo, risolto dal volo di Fumagalli. 

Kalombo 6,5 - Allungo da quattrocentista, doti fisiche eccelse che gli consentono spesso di autolanciarsi. Potrebbe fare di più, ma deve un po' disciplinarsi tecnicamente. Tuttavia, resta un'arma potenzialmente devastante sulla fascia. 

Vitale 6,5 - Nessuna giocata da meritare le citazioni sui libri, epperò la personalità non gli manca. Né la fascia da capitano gli appesantisce il braccio e le idee. Ottimo lavoro nelle due fasi, fino a quando il fisico regge (23'st Garofalo 6 - A dar sostanza in mezzo quando c'è da difendere il risultato). 

Salvi 6 - Tanto lavoro nello sporcare le trame offensive, davanti alla difesa. Ma c'è poco altro. In impostazione, soprattutto, mancano le idee. 

Gentile 5,5 - Come sua consuetudine, va a setacciare le zolle nella trequarti avversaria dove poter pungere. Ma il contributo appare piuttosto modesto. Difetta nel controllo in più di un'occasione, come quando sciupa malamente una palla che avrebbe potuto condurre al 3-0. Pressoché nullo il contributo in fase passiva, il che non aiuta il povero Di Masi. Nobilita leggermente la prestazione con la sponda per il gol di Germinio (44'st Agostinone s.v.). 

Di Masi 6 - Il voto è la perfetta sintesi tra un primo tempo di disagi e una ripresa di coraggio e buone giocate. Nella prima frazione è proprio il suo versante quello scelto dal Potenza per far male. Il pallone scotta parecchio a giudicare da come se ne disfa quasi subito riconsegnandolo al compagno più vicino. Di tutt'altra pasta, la performance nel secondo tempo, ingentilita dalla palla d'oro per Dell'Agnello. 

Curcio 6,5 - Sebbene appaia indietro nella condizione, lascia intendere quelle che sono le sue doti. Tenta due volte il gol della domenica, pecca di mira. E quando potrebbe trovarsi a tu per tu con Marchegiani, non trova la giusta rifinitura di D'Andrea. Da mezzapunta svaria su tutto il fronte d'attacco, provando a dare un senso a ogni pallone giocato. E il più delle volte ci riesce (38'st Tascini s.v.).

D'Andrea 6 - Meriterebbe qualcosina in più, perché nel primo tempo battaglia e fa reparto quasi da solo. Bella la giocata da cui si origina il corner dell'1-0. Cala alla distanza ed è forse la poca lucidità a non consentirgli di servire al meglio Curcio davanti a Marchegiani (23'st Dell'Agnello 6,5 - Subito gol alla prima palla toccata, seppur i sospetti dell'offside restino. Ma tant'è).

All. Cau 6,5 - Urla, sbraita, incita. Fa il suo, insomma, dalla panchina che presto vedrà un'altra guida. Ma la squadra ha il giusto approccio e tiene alla grande il campo per tutto il match. Giusti (nella scelta e nella tempistica) i cambi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento