menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto di Roberto D'Agostino

La foto di Roberto D'Agostino

L’inchino di Landella al Foggia di De Zerbi: “Il sogno è soltanto rimandato”

Il ringraziamento del sindaco al mister Roberto De Zerbi e ai calciatori del Foggia Calcio: “Sogno non è affatto sfumato ma rimandato”

La delusione resta, ma il giorno dopo la delusione, in città e tra i tavolini dei bar a vincere è l’amore per i colori rossoneri. Ieri come otto anni fa contro l’Avellino, Eusepi come Rivaldo. Sfuma il ritorno in ‘B’, che manca da 17 anni. Restano i ricordi di una stagione straordinaria.

Per questo motivo il sindaco ringrazia Roberto De Zerbi e suona la carica in vista del futuro: “Al mister e a tutti i calciatori del Foggia Calcio voglio esprimere il mio ringraziamento, personale ed istituzionale, per la straordinaria stagione che hanno disputato. La mancata promozione in Serie B non scalfisce la bellezza delle emozioni che hanno saputo regalare alla nostra città, che attorno ai colori rossoneri ha ritrovato uno spirito comunitario ed un senso di appartenenza e di identità meravigliosi. A questa squadra Foggia dice grazie, al di là dell’esito della finale play off”.

Franco Landella aggiunge: “Un grazie che è mia intenzione rendere formale nelle prossime settimane, con una cerimonia attraverso la quale ribadire il senso più profondo dei valori dello sport, che questi atleti hanno saputo interpretare con orgoglio e determinazione, rappresentando non solo una squadra di calcio, ma l’intera comunità di Foggia”.

Il primo cittadino conclude: “Inviteremo Roberto De Zerbi ed i suoi giocatori nell’aula consiliare, dove un anno fa furono presentati ufficialmente alla città, cominciando quell’avventura che ha regalato alla nostra Foggia un sogno che è soltanto rimandato e che non è affatto sfumato”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento