Padalino nel mirino dei tifosi salentini: “Ingrato foggiano…a Lecce non ti vogliamo!”

I tifosi del Lecce vogliono la testa di Padalino. Sul banco degli imputati tirano dentro anche Pino Agostinone

Pasquale Padalino (foto di Roberto D'Agostino)

Sì, si son presi tre gol e ora se la prendono con il mister che fino ai gol di Mazzeo, Coletti e Deli, aveva fatto sognare Lecce e i leccesi. Sarà che la riconoscenza, effettivamente, non è di questo mondo, ma l’abbraccio con la sua Foggia, insieme alle dichiarazioni di fine gare giudicate un po’ remissive, oltre che alla prestazione sottotono dei lupi davanti ai 17mila dell’inferno rossonero, non sono andate giù ai tifosi di via del Mare. Sul banco degli imputati Pasquale Padalino e in parte l’altro foggiano doc, Pino Agostinone, acquisto del mercato di gennaio.

Da ‘Padalino vattene’ a ‘Ingrato foggiano…a Lecce non ti vogliamo’, da ‘Via il foggiano da Lecce’ a “Padalino via da Lecce’, i supporter giallorossi hanno esternato così tutta la loro rabbia per quei quattro punti di distacco dalla capolista Foggia e per una sconfitta, che forse ha ragione l’ex giocatore e allenatore rossonero, ci poteva stare. Come ci sta e ci sta tutto, il saluto sul campo a Coletti. Ma perchè avrebbe dovuto negarglielo?

Non per i leccesi evidentemente, che però dimenticano che mai come quest’anno, da quando la squadra milita in Lega Pro, stanno accarezzando il sogno della promozione diretta nella serie cadetta. Con un buon organico sì, ma a onor del vero di gran lunga inferiore a quelli degli anni precedenti. Ingrato a chi?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento