Il Foggia Fencing vicecampione italiano di sciabola maschile in B2

Traguardo conquistato dal team composto da Lucio Virgilio, Carlo Nicastro, Ciro Tomaselli e Marco Lombardo

La compagine maschile

Un secondo gradino che vale il titolo italiano: la squadra di Sciabola maschile del Foggia Fencing-Atheneo di Scherma ha conquistato il titolo di Vice-Campione d’Italia della specialità per la serie B2. A centrare l’importante traguardo, ad Ancona, domenica scorsa, nel corso della competizione tricolore a squadre, il team composto da Lucio Virgilio, Carlo Nicastro, Ciro Tomaselli e Marco Lombardo.

Gli agguerriti atleti foggiani, seguiti a fondo pedana dal maestro Vincenzo Acquaviva, dopo la fase a gironi, hanno dovuto superare prima nei quarti di finale, per 45-42, l’A.S.D. Campobello (TP) Scherma; poi, nella combattuta semifinale, per 45-44, l’A.S.D. Giulio Gaudini Roma, per arrendersi in finale, per 45-40, contro il forte A.S.D. Club Scherma Varese. Anche l’assalto decisivo è stato molto concitato, con le due squadre finaliste che sono praticamente equivalse, grazie all’esperienza dei due “Master” Virgilio e Nicastro e alla forza e rapidità del più giovane Tomaselli.

La vittoria degli sciabolatori ha solo mitigato la delusione di sostenitori e dirigenti del Foggia Fencing per il forzoso abbandono della gara da parte della squadra di Fioretto femminile. Il giorno prima, infatti, le tre fiorettiste, Francesca Zurlo, Maria Grazia Lattanzio e Donatella Curtotti, si sono dovute ritirare dalla gara che le avrebbe portate in B1.

Al primo assalto della fase a gironi, dopo un secco 5 a 0 rifilato da Francesca Zurlo all’avversaria, è salita in pedana la compagna di squadra, Donatella Curtotti, che, però, dopo aver infilato due stoccate, si è procurata una lesione al ginocchio. I medici hanno sancito l’impossibilità per la Curtotti di continuare a gareggiare, privando la squadra foggiana del numero legale, per cui il terzetto del Fencing è stato costretto a dare forfait.

Rinviata all’anno prossimo, invece, la conquista della serie C per il team di Fioretto maschile. Fabio Savino, Francesco Sgarro, Giacomo Bambacigno ed Aristide Ferrante, pur sostenuti dalla maestra Francesca Zurlo e dall’entusiasmo per la loro prima gara a squadre, hanno dovuto cedere - ma solo “di misura”- il passo agli avversari, un po’ per inesperienza e un po’ per la mancanza dello spirito di squadra che i quattro stanno man mano acquisendo. La stagione agonistica, tuttavia, non è ancora finita e i giovanissimi atleti del Fencing, così come i Master, possono ancora dare belle sorprese alla scherma foggiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento