Iadaresta illude, Mattera riacciuffa i rossoneri: Foggia e Casarano pareggiano

Secondo pareggio consecutivo per i rossoneri, che si fanno bloccare dai salentini. Il bomber la sblocca al 32' della ripresa con una bella girata sugli sviluppi di un corner; sette minuti dopo, l'inzuccata vincente del difensore, sempre su calcio d'angolo

Un tempo a testa, un gol a testa, un punto a testa. Il derby dauno-salentino finisce 1-1 e in fin dei conti è giusto così. Un risultato che racconta perfettamente quanto accaduto nei novanta minuti: meglio i salentini nella prima frazione, sia per la qualità della manovra, che per il numero di occasioni costruite (Fumagalli provvidenziale al 2' sul colpo di testa sotto porta di Cianci e al 24' su deviazione di Olcese, ndr); per converso, si è visto un Foggia più intraprendente nella seconda frazione. Complici anche le correzioni in corso apportate da Cau (Corda ancora squalificato in tribuna), che ha cambiato gli esterni, inserendo i più ficcanti Kourfalidis e Campagna per gli anonimi Staiano e Di Masi. 

E infatti nella ripresa sin dalle prime battute si è vista una squadra più aggressiva e propositiva. Proprio Kourfalidis al 4' è andato a un passo dalla rete, spedendo il pallone sul fondo da buona posizione, seguito subito dopo da Cannas, la cui conclusione ha dato solo l'illusione del gol, finendo sull'esterno della rete. 

Nel Foggia bene i subentrati, prezioso come sempre Iadaresta, al quale servirebbero più cross dal fondo, come quello che Cittadino gli confeziona dalla bandierina al 32'. Il bomber è lesto a farsi spazio tra i difensori e a girare in rete. Un vantaggio meritato, ma precario. Mattera, con una imperiosa inzuccata spegne i moti di giubilo dello Zaccheria ripristinando la parità. Finisce 1-1. Il Foggia fallisce l'aggancio alla vetta, reso possibile dalla sconfitta del Fasano e dal pareggio del Brindisi. Resta un campionato apertissimo, con ben cinque squadre raccolte in due punti. Far parte di quel gruppetto è già un grande risultato. 

Tabellino

CALCIO FOGGIA (3-5-2) Fumagalli; Salvi (25’st Russo), Viscomi, Cadili; Staiano (37’pt Kourfalidis), Cittadino, Gerbaudo, Gentile, Di Masi (37’pt Campagna); Iadaresta, Cannas (26’st Gibilterra). A disposizione: Di Stasio, Salines, Sadek, Di Jenno, Buono. All. Corda

CASARANO (3-4-3) Al Tumi; Mattera, D’Aiello, Morleo; Palmisano (29’st Balla), Buffa, Giacomarro, Occhiuto; Mincica (37’st Tiscione), Olcese (19’st Foggia), Cianci (41’st Cappilli). A disposizione: Guarnieri, Santagata, Lobjanidze, Feola, Russo. All. De Candia

Arbitro: Gianquinto di Parma

Marcatori: 32’st Iadaresta (F), 39’st Mattera (C),

Ammoniti: Mattera (C), all. Cau (F), Occhiuto (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento