rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Sport

Il Foggia serve il poker al Carpi, senza gli attaccanti di lusso ci pensano i difensori: finisce 4 a 2

1 a 0 al termine del primo tempo grazie a Camporese. Nella ripresa la squadra di Grassadonia la chiude con Loiacono, Tonucci e Cicerelli. Gli ospiti si svegliano e con Mokulu e Jelenic ma è troppo tardi

Il Foggia di Grassadonia non stecca la prima e batte il malcapitato Carpi per quattro reti a due (1 a 0 all'intervallo). In una cornice magica, ci hanno pensato i difensori a non far rimpiangere le assenze del trio d'attacco Iemmello-Galano-Mazzeo.

Di Camporese (su calcio di punizione di Kragl), Loiacono (su assist di Gori) e Tonucci (di anca sugli sviluppi di un calcio d'angolo) le prime tre reti. Alla sua prima in B con la maglia dei satanelli, Cicerelli confeziona e firma il poker.

Gli ospiti hanno poi accorciato le distanze al 69esimo con Benjamin Mokulu Tembe e al 79esimo con Jelenic. Il Foggia recupera tre degli otto punti di penalizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia serve il poker al Carpi, senza gli attaccanti di lusso ci pensano i difensori: finisce 4 a 2

FoggiaToday è in caricamento