menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Sau

Marco Sau

Calciomercato U.S. Foggia: incerto il futuro si Sau, Burrai e Coletti

A tre giorni dalla scadenza del calciomercato, Casillo è possibilista sulla permanenza dell'attaccante. Nessuna novità per i due centrocampisti. Martedì la squadra si presenta ufficialmente ai tifosi

Se il Mister X del mercato del Milan ha costantemente presenziato nelle pagine dei giornali nazionali, diventando uno dei tormentoni di questo calciomercato, alla stessa maniera (ma tenendo conto delle dovute differenze tra le due compagini) il nuovo Foggia targato Bonacina, può vantare il suo tormentone. Sono settimane infatti che il mercato dei rossoneri è costantemente condizionato dalla particolare situazione legata a Marco Sau, Salvatore Burrai e Tommaso Coletti, tre giocatori di proprietà dei rossoneri ma il cui futuro non sembra possa essere ancora tinto di rossonero.

Sembra, perché il calciomercato terminerà tra soli tre giorni e non sono pervenute ancora offerte congrue al valore dei giocatori e alle esigenze della società. Come già ampiamente detto negli scorsi giorni, la mancata cessione dei tre calciatori condiziona inevitabilmente i movimenti in entrata del Foggia. Troppo alto infatti sarebbe il rischio di trovarsi una rosa completa con tre giocatori in esubero; un lusso che la società di Casillo non può proprio permettersi. Lo stesso patron nei giorni scorsi ha manifestato la disponibilità della società a trattenere Marco Sau, che diventerebbe a tutti gli effetti il rinforzo offensivo tanto richiesto da Bonacina. Il capocannoniere dell'ultimo campionato di Lega Pro farebbe assai comodo al tecnico rossonero, non solo per le capacità realizzative, ma anche per la sua duttilità tattica che gli consentirebbe di giocare sia come esterno d'attacco che come centrale al posto di Tiboni. Sull'attaccante non sono giunte offerte ufficiali; il giocatore ha una valutazione non bassa ed è comprensibile l'intenzione della società rossonera di monetizzare su una sua eventuale cessione.

Stesso discorso vale per Burrai. Ma ad oggi non sono pervenute offerte ufficiali. Per Sau si parla di un potenziale interesse del Cagliari che, dopo la querelle legata al riscatto dell'attaccante e di Burrai, sarebbe disposto a riprendere il primo per completare il reparto offensivo. Troppo timido è sembrato l'interessamento della Juve Stabia mentre più concreta potrebbe rivelarsi la possibilità di un trasferimento al Pescara di Zeman che ha già portato in Abruzzo Romagnoli, Kone e Insigne. Nessuna novità invece per Burrai, il centrocampista, dopo non aver risposto alla convocazione per il ritiro presentando un certificato medico, si è poi aggregato al gruppo nelle settimane successive salvo poi abbandonare nuovamente la squadra. Anche la sua eventuale permanenza potrebbe giovare a Bonacina, che necessita ancora di un uomo di qualità in mezzo al campo, considerando anche i problemi fisici di Perpetuini che ancora non ha recuperato appieno dal grave infortunio al ginocchio occorsogli nella scorsa stagione. Su Coletti invece, pesa e tanto l'ingaggio oneroso figlio della precedente gestione, un'autentica zavorra che frena sul nascere qualsiasi trattativa con i club interessati al suo acquisto.

Ancora tre giorni e si conoscerà il futuro della squadra che nel frattempo ha disputato, nella giornata di ieri, un'amichevole contro il Trivento (compagine di serie D) battuto per 4 a 1 con i gol di Meduri, Venitucci, De Leidi e Agodirin. Martedì 30 agosto alle 19 e 30 lo Zaccheria accoglierà il nuovo Foggia che si presenterà ufficialmente ai suoi tifosi. L'occasione giusta per scoprire finalmente se Sau, Burrai e Coletti saranno i ''nuovi'' rinforzi rossoneri o se invece accanto ai loro nomi comparirà lo stato di ''ex''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento