Il Foggia scopre il suo nuovo diesse: “Sono carico, qui si respira aria da Serie A”

Presentato il nuovo direttore sportivo, che sostituisce Beppe Di Bari: “La squadra è buona, ma vedremo come intervenire a gennaio”

Arriva a Foggia, forse, nel momento più delicato della stagione, ma le difficoltà sono uno stimolo. Si è definito “carico come una molla”, per quella che è una sfida ambiziosa e avvincente: rilanciare il Foggia, facilitarne il percorso verso la gloria futura. Luca Nember si presenta alla città, e ai foggiani. Con lui comincia una nuova fase, un percorso diverso, che si poggia però sul grande lavoro garantito durante la gestione quinquennale di Beppe Di Bari, silurato dopo il tonfo interno con la Cremonese.

Un esonero che – come ha precisato Fedele Sannella – non è stato figlio di una scelta di pancia, ma una cosa ponderata da tempo: “Quando si sta insieme e non si hanno le stesse vedute si deve interrompere il rapporto”. A lui e Colucci Sannella destina i dovuti ringraziamenti prima di aprire le porte al nuovo corso. Quello targato Nember, nome di alto profilo, perché quella era l’intenzione della società, ovvero portare a Foggia un diesse quotato ed esperto.

La parola passa al protagonista, Luca Nember, che si rimette a lavoro dopo la felice esperienza in serie A col Chievo, e che fa il suo esordio nella serie cadetta con il Foggia, anche se “qui si respira un’aria da serie A, e ci sono i presupposti per fare bene”.

Il mercato invernale è ancora temporalmente distante, ma certe valutazioni sarà importante farle da subito: “Mi è stato chiesto di valutare la rosa e di dare suggerimenti alla società e al mister per favorire il salto di qualità”. il nuovo diesse rossonero non fa riferimenti espliciti alla classifica, ma lascia intendere quelli che possono essere gli obiettivi nel futuro. Guai, però, a giocare d’azzardo: “C’è da capire come e dove intervenire per centrare un certo obiettivo, ma non bisogna fare il passo più lungo della gamba. Meglio arrivarci per gradi, programmando”. Rigetta al mittente – supportato da Sannella – le parole di chi vuol dare una valutazione negativa al mercato estivo: “Nel nostro lavoro vince chi sbaglia di meno. Ci sono tante problematiche che vengono fuori quando si fanno degli acquisti. A volte capita che si prende il giocatore giusto, ma che questi non riesca a esprimersi come vorrebbe”. Ma intanto annuncia che qualcosa verrà fatto per migliorare la rosa: "Giovani o esperti non conta, l'importante è che i giocatori abbiano qualità e vengano qui a darci una mano". Parentesi anche sui casi spinosi di Vacca (in scadenza) e Sarno (fuori lista e con il contratto più oneroso): “Per Vacca vedremo nelle prossime settimane. A Sarno, se non dovesse ancora rientrare nei piani del tecnico, cercheremo di trovare una destinazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nember farà l’esordio nella gara più attesa dell’anno, quella al ‘San Nicola’. In attesa di capire se Guarna sarà della partita (“Ha preso una botta, valuteremo nei prossimi giorni”), il nuovo diesse seguirà la partita dalla panchina accanto a Stroppa: “Voglio vedere la squadra, vivere le situazioni dal campo per poterle capire meglio”. Valutazioni importanti in vista del mercato. La squadra per Nember è buona, e forse meriterebbe una posizione migliore (“Ha perso molti punti dopo essersi trovata in vantaggio”), in un campionato che resta difficile da inquadrare, ma non per questo è meno stimolante della massima serie. Quella Serie A dalla quale Nember proviene, e nella quale spera di ritornarci presto, in rossonero. Auspicio difficile da non condividere.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento