Strada ancora in salita per il Foggia. Il sindaco chiede "un segno di affetto" agli imprenditori: "10mila euro a testa"

E' terminata intorno alle 23 la cena tra il sindaco, il ds Luca Nember e una ventina di imprenditori. Il sindaco lancia un appello a tutti gli imprenditori: "Almeno 10mila euro a testa"

Il Foggia è a metà strada, ma c'è ancora una montagna da scalare per evitare il danno dopo la beffa della retrocessione diretta.

E' terminata intorno alle 23 la cena tra il sindaco, il ds Luca Nember e una ventina di imprenditori, che hanno confermato la volontà di versare anzitempo la quota sponsorizzazione, la stessa cifra dello scorso anno.

Nelle prossime ore riprenderanno gli incontri con altri imprenditori che non erano presenti al tavolo. 

Contattato telefonicamente, attraverso le colonne di FoggiaToday, il sindaco Franco Landella lancia un appello alla classe economica della città affinché ciascun imprenditore versi almeno 10mila euro e contribuisca a un obiettivo che per il primo cittadino "non è solo una questione di Foggia Calcio, ma di affetto per una città, è una questione di identità e di restituire alla città, in termini di vicinanza, quello che Foggia dà a ciascuno"

Landella chiede quindi "un segno di affetto nei confronti del Foggia Calcio con almeno 10mila euro a testa"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento