menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foggia calcio, la società incontra gli imprenditori: due piani per rilanciare la squadra

Ieri sera si è tenuto l’incontro a Palazzo di Città, tra il direttore generale Tiso, e alcuni imprenditori locali. Al vaglio delle famiglie due proposte, dall’ingresso in società all’appoggio esterno attraverso le sponsorizzazioni

Mentre su Facebook la campagna di sensibilizzazione all’acquisto del Foggia prosegue e ha raccolto oltre 4mila seguaci sulla pagina “Accattat’v u Fogg”, si continua a lavorare lontano dalla luce dei riflettori per costituire il nuovo organigramma, che dovrà essere forte e in grado di dare continuità all’ottimo risultato conseguito nella stagione appena trascorsa.

Una continuità che porta il nome di De Zerbi e Di Bari, i due capisaldi del Foggia che, come ha affermato il dg Tiso, dovrà puntare alla Serie B. Nella giornata di ieri sono cominciati i colloqui tra lo stesso Tiso e alcuni imprenditori locali, alla presenza del Sindaco Franco Landella. Tra i presenti, Fedele Sannella, le famiglie Russo e Castellano.

Nulla di definitivo, come ha precisato Sannella, ma un incontro che seppur interlocutorio ha posto forse le basi per il nuovo progetto triennale. Non si è voluto sbilanciare neppure Giuseppe Tiso, complici anche le delusioni patite negli ultimi mesi, ma esiste un pacato ottimismo. Il dg rossonero ha parlato di Piano A, che prevede l’ingresso in società degli imprenditori e un piano B che invece vedrebbe il coinvolgimento esterno sotto forma di sponsor. In entrambi i casi la società sarebbe in grado di allestire una squadra competitiva, che in primis confermi gran parte della rosa attuale, per poi cercare i rinforzi richiesti da De Zerbi. Nei primi giorni della settimana prossima si avranno risposte concrete, e forse si conoscerà il destino del Foggia. Anche perché le prime scadenze (stipendi e domanda d’iscrizione) non sono molto distanti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento