Sport

Fallimento Foggia calcio: il tribunale nega la richiesta di risarcimento del club nei confronti degli ex tesserati

Il tribunale di Foggia, sezione Lavoro, ha dichiarato l'improcedibilità della richiesta di risarcimento danni per 20 milioni di euro

Fallimento Foggia calcio, il Tribunale di Foggia, sezione lavoro, con la sentenza n. 1589/2020 del 25 giugno 2020, ha dichiarato l'improcedibilità della richiesta di risarcimento danni con contenstuale compensazione dei crediti retributivi nell'ordine di circa 20 milioni di euro, che il Foggia Calcio srl, in liquidazione, aveva promosso nei confronti di 19 ex tesserati, assistiti dall'Uffcio legale Aic, "per l'asserito danno subito dal Club a causa dello svincolo d'autorità degli stessi, conseguente alla mancata iscrizione della compagine foggiana al campionato 2019/2020". 

A darne notizia, con una nota ufficiale, è l'Assocalciatori: "Si tratta di un risultato importante, cui, siamo certi, seguiranno altre identiche decisioni sulle medesime azioni strumentali promosse da altre compagini non ammesse ai campionati di competenza negli scorsi anni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento Foggia calcio: il tribunale nega la richiesta di risarcimento del club nei confronti degli ex tesserati

FoggiaToday è in caricamento