Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Il Foggia traccia una linea: via Di Bari, lascia Colucci. Fares: “Comincia un percorso diverso”

Dopo il ko interno contro la Cremonese esonerato Beppe Di Bari, si dimette Giuseppe Colucci. Resta al suo posto Giovanni Stroppa, si fa il nome di Pierpaolo Marino: “La società sta valutando profili importanti”

Fares, Colucci e Di Bari

La vittoria della Cremonese altro non è che la goccia che ha fatto traboccare un vaso già colmo, almeno dalla sconfitta interna e senza cuore rimediata contro il Parma. In 16 minuti il Foggia di Stroppa-Colucci-Di Bari, ha cancellato un lavoro di oltre un anno, perso fiducia e convinzione che pure erano maturate dopo l’exploit di Vercelli. Proprio ieri a Sky, l’ambiente rossonero aveva incassato gli apprezzamenti di commentatori e giornalisti importanti, trapelavano serenità, condivisione di obiettivi (evidenziati anche dai sorrisi di Fares, Di Bari e Colucci) e Sannella si era spinto anche oltre, affrontando il tema serie A.

Foggia-Cremonese: gli highlights del match

In 24 ore lo stravolgimento che non ti aspetti. Due gol in 35 minuti e poi la gioia strozzata dalla rimonta lampo dei grigiorossi di Tesser. Tanto è bastato alla società rossonera per chiudere una porta nel tentativo di aprire un portone. Però, che qualcosa non andasse, effettivamente lo si era intuito già all’intervallo con la doppia sostituzione di Giovanni Stroppa: dentro Gerbo e Fedato, fuori Chiricò e Deli apparsi sottotono. Poi il dopo partita convulso con la protesta dei tifosi al grido “tirate fuori le palle”, il vertice tra i Sannella e l’allenatore, il benservito a Beppe Di Bari e le dimissioni di Colucci.

In conferenza stampa per la prima volta in questa stagione non si presenta Stroppa, scuro in volto, ma il presidente Lucio Fares. Pochi minuti, poche parole: “La proprietà ha ritenuto opportuno tracciare una linea e intraprendere un percorso diverso, si stanno valutando profili importanti, la società è al lavoro”. Una “scelta di tipo aziendalistica” che da qui a qualche ora, o al massimo ai prossimi giorni, potrebbe portare al direttore sportivo Pierpaolo Marino. Il piano b si chiama Nicola Amoruso.

Le pagelle di Foggia-Cremonese

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia traccia una linea: via Di Bari, lascia Colucci. Fares: “Comincia un percorso diverso”

FoggiaToday è in caricamento