Il Foggia Calcio ai tifosi: “Altri danni e soci lasciano, se tenete ai colori rossoneri abbonatevi”

Quattro giornate di squalifica, sanzioni per 62mila euro nella scorsa stagione e un danno economico di circa 500mila euro per quella in corso. La società rossonera parla chiaro con i tifosi

Immagine di repertorio

Non meno di 500mila euro, a tanto ammonterebbe il danno economico derivante dalle quattro gare casalinghe che i rossoneri di mister De Zerbi dovranno disputare a porte chiuse. A questi vanno aggiunti ben 62mila euro in sanzioni subiti nel corso della passata stagione, compresi i 12mila euro comminati dopo i disordini e l’invasione di campo dei tifosi nel corso della finale playoff di ritorno contro il Pisa: “Sapevamo che le possibilità di una forte riduzione della sanzione irrorata in prima grado erano ridotte ai minimi termini viste le tante  - 15 -  troppe diffide, dovute a  intemperanze da parte del pubblico accumulate tutte nel corso dell’ultima stagione”.

Ciononostante – insieme a Di Bari e De Zerbi - la società si è posta come unico obiettivo la conquista della serie B: “Niente tentennamenti, dunque, niente ripensamenti da parte di questa Società. Il Foggia, per noi, è passione, orgoglio, ma anche investimento economico. Il Foggia Calcio sta mostrando con i fatti di mantenere tutti gli impegni presi. Ora tocca a voi tifosi, al nostro pubblico, alla parte sana del tifo rossonero sostenere questa Società. Questo è il momento di mostrare il proprio attaccamento ai colori rossoneri. Ed esiste un solo modo per mostrare concretamente la vostra passione: recarsi al botteghino ed abbonarsi. I traguardi si raggiungono insieme, tutti devono contribuire alla riuscita dell’impresa.

Fares, Sannella e Curci suonano la carica ma bacchettano i tifosi incivili e violenti: “Vogliamo riportare Foggia calcistica in quelle categorie dove per tradizione, passione e calore, i foggiani meritano di stare. Non possiamo più tollerare, però, episodi che si sono ripetuti troppe volte nel corso della scorsa stagione. Episodi che, oltre a procurare un notevole danno economico, hanno mostrato un’immagine di Foggia e del Foggia completamente in antitesi con i nostri propositi, con il nostro modo di vedere il calcio”.

PRENDI POSTO NELL'INFERNO ROSSONERO

Il Foggia Calcio fa sapere inoltre “che al ripetersi in futuro di simili episodi, Fedele Sannella, Franco Sannella, Massimo Curci e Nicola Curci non esiteranno neanche un  istante a lasciare immediatamente e senza possibilità di ripensamenti il Foggia Calcio, in qualsiasi categoria dovesse trovarsi”, perché – evidenziano – “Lo Zaccheria deve essere sì un Inferno ma un inferno di tifo, di passione e di colore”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante tutto la società rossonera sottolinea che rinuncerà alla gara Pro Foggia e regalerà l’ingresso gratuito in occasione della prima gara di Tim Cup del 31 luglio a tutti i tifosi che avranno sottoscritto l’abbonamento alla data del 26 luglio: “Riaccendiamo lo Zaccheria, ripartiamo tutti insieme. Vieni al botteghino a sottoscrivere il tuo abbonamento. Prendi posto nell’inferno rossonero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento