Il Foggia batte il Brindisi per 1 a 0: nello 'Zac' senza tifosi decide il rigore di Gentile

I rossoneri, orfani del proprio pubblico, battono il Brindisi per 1 a 0 e portano a casa 3 punti. Decide una rete di Gentile al 45'

Nella cornice surreale di uno 'Zaccheria' vuoto - a causa della squalifica del campo successiva al derby con il Cerignola - il Foggia batte il Brindisi per 1 a 0 e porta a casa i 3 punti. Basta un rigore di Gentile nel primo tempo (lo stesso capitano rossonero ne ha sbagliato un altro nella ripresa) per avere la meglio del Brindisi in un match non certo da ricordare per qualità di gioco ed occasioni da rete. 

In campo il solito 3 - 5 - 2 per i rossoneri: davanti a Fumagalli l’intoccabile Viscomi, Anelli - che torna titolare al posto dell’indisponibile Carboni -  e Cadili (preferito a Di Jenno). A centrocampo capitan Gentile è affiancato da Staiano e dal rientrante Gerbaudo. Sulle fasce Kourfalidis e Ndyae, scelto a sorpresa per sostituire lo squalificato Di Masi. In attacco preferito Russo a Tortori in appoggio a El Ouazni. In panchina il secondo Cau sostituisce lo squalificato Corda.

Primo tempo. Brindisi chiuso in difesa e sterile possesso palla dei rossoneri. Prima occasione al 10’ con El Ouzni che, servito da destra, calcia alto. Pochi gli spazi disponibili, tanto che per la seconda occasione del Foggia si deve attendere una punizione dal limite di seconda calciata da Gentile e smanacciata in angolo dal portiere ospite. Ottima occasione al 35’ per El Ouzni, bravo ad approfittare di uno svarione difensivo ospite ma, contrastato in area, il 9 rossonero non riesce a concludere. Poco dopo prima azione pericolosa degli ospiti, con un cross teso dalla destra, allontanato con difficoltà dalla difesa del Foggia.
Al 45’ il Foggia passa in vantaggio: El Ouzni viene atterrato in area, Gentile dal dischetto batte Pizzolato con una conclusione centrale. In pieno recupero il Brindisi centra il palo esterno sugli sviluppi di un calcio d’angolo e, subito dopo, il direttore di gara fischia la fine della prima frazione di gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo tempo. Ospiti più propositivi che, però, non vanno oltre qualche palla inattiva calciata in area. Sugli sviluppi di un corner ospite, il Foggia quasi approfitta di una disattenzione brindisina e Pizzolato anticipa di un soffio Tortori - subentrato a Russo - al ridosso della linea di centrocampo. Al 65’ contropiede per gli ospiti e Merito, sfruttando un errore di Kourfalidis, costringe Fumagalli alla risposta in angolo. Un minuto dopo il Foggia spreca un’ottima occasione per il raddoppio: Gentile dal dischetto si fa ipnotizzare da Pizzolato, calciando debolmente. Era stato Tedesco - subentrato ad El Ouzni - spinto alle spalle in area, a guadagnare il tiro dagli 11 metri. A 10 minuti dalla fine occasione da palla inattiva per gli ospiti: Ancora  centra la barriera, non sfruttando una punizione dal limite guadagnata da Marino. All’83’ Gerbaudo da buona posizione calcia debolmente di piatto tra le braccia del portiere ospite. Non accade più nulla e dopo 5 minuti di recupero Tesi di Lucca fischia la fine del match. Con la vittoria di oggi il Foggia raggiunge quota 51 punti in classifica e si avvicina alla capolista Bitonto, sconfitta dal Cerignola tra le mura amiche e ferma quindi a 53 punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento