menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foggia-Benevento: le pagelle. Brillano i due francesi

Bene l'ultimo arrivato Gigliotti in difesa, e Lanteri in attacco. Da applausi la prova del neo-capitano rossonero. Tiboni e Cruz fanno già rimpiangere Sau.

Le pagelle di Foggia-Benevento

 

FOGGIA (4-3-3) Ginestra 6; Cardin 5,5 Lanzoni 6,5 Gigliotti 6,5 (2'st D'Orsi 5) Tomi 7; Meduri 5,5 Venitucci 6 Molina 5,5; Cortesi 6,5 Tiboni 5 (31'st Cruz 4,5) Lanteri 7 (24'st Agodirin 6); All. Bonacina 6

BENEVENTO (4-4-2) Baican 6; Pedrelli 5,5 Signorini 6 Rinaldi 7 Anaclerio 6; Falzarano 5,5 (22' st Cia 6) Rajcic 6,5 La Camera 6 Pintori 7 (43'st Frascatore s.v.); Cipriani 6,5 Vacca 5 (22'st Di Risio 6)

Arbitro: Peretti di Verona 7: non sbaglia praticamente nulla, lascia molto giocare e ciò rende il match più scorrevole. Lo aiuta anche la partita abbastanza corretta e la buona condizione dei due assistenti. Ottima anche la gestione dei cartellini, quando li estrae è perché non può proprio farne a meno.

MIGLIORI TODAY

Tomi 7 - la fascia di capitano lo trasforma letteralmente. Il terzino rossonero tambureggia lungo l'out di sinistra annullando Falzarano e proponendosi di sovente in attacco. Da buon capitano è il primo ad andare sotto la curva per scusarsi del primo passo falso stagionale.

Lanteri 7 - Il caldo torrido non arresta le sue sortite offensive. E' il più pericoloso dei suoi in tutta la prima frazione. Il gol suggella una prestazione maiuscola. Quando viene sostituito ormai la benzina è terminata.

Gigliotti 6,5 - E' uno degli ultimi arrivati, ma assurge già al ruolo di veterano. Governa la difesa con autorità e concede il nulla agli avanti avversari. Un infortunio alla caviglia lo estromette dall'incontro e la difesa ne risente.  

 

PEGGIORI TODAY

Tiboni 5 - Giocatori con la sua stazza hanno logicamente bisogno di più tempo per entrare in condizione. Il caldo non aiuta, lui ce la mette tutta, facendo a sportellate con i difensori avversari, ma almeno un tiro in porta sarebbe lecito attenderselo.

Cruz 4,5 - Fare peggio del suo omologo d'attacco era davvero difficile. Lui in meno di un quarto d'ora ci riesce. Quel pallone svirgolato allo scadere dell'incontro riporta alla mente le ''prodezze'' di Pancev e Kluivert.

D'Orsi 5 - Rileva l'infortunato Gigliotti. Entra a freddo e subito si fa scappare l'uomo in occasione del pareggio di Rinaldi. Con lui in campo si sgretola quella sicumera che la presenza di Gigliotti aveva consolidato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento