Fallimento Foggia: salta la trattativa con Pedemonte, ora è davvero finita

Per l'avvocato Audiello è "Troppo alta la cifra di 1,5 milioni di euro per iniziare". Il Foggia non potrà iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro. Si ripartirà dai Dilettanti oppure dall'Eccellenza

E’ finita, questa volta è davvero finita. Il Foggia non si iscriverà al prossimo campionato di Lega Pro e ripartirà dalle categorie inferiori, Serie D o Eccellenza.

Con i  tifosi rossoneri  inviperiti con Pasquale Casillo, che hanno preso letteralmente d’assalto le pagine dei social network, in questo momento è difficile fare una sintesi di quanto accaduto, come è altrettanto inutile proiettarsi già al futuro.

Oggi conta il presente, nero come il baratro in cui è sprofondata l’U.S., rosso come la massa debitoria di oltre 5 milioni di euro.

Questa mattina è saltata anche la trattativa con il costruttore ligure Pedemonte, soltanto l’ultima in ordine di tempo dopo quelle targate Stranieri ed Esposito e gli interessamenti di alcuni imprenditori locali e di Silvia Garritano.

"Troppo alta la cifra di 1,5 milioni di euro per iniziare” sarebbe stata la frase pronunciata dall’avvocato Audiello poco prima dell'una e che ha di fatto sancito il fallimento della società rossonera.

Un film già visto nell’aprile del 2004, quello del Foggia di Del Core e De Zerbi e della emozionante gara casalinga disputata contro il Giulianova in un'atmosfer surreale. La differenza è che la compagine dauna si iscrisse ugualmente alla serie C.

Riavvolgere il nastro di questa triste avventura serve a poco. Ora bisognerà stringersi attorno ai colori rossoneri e riscrivere la storia, quella che nella prima metà degli anni Novanta fece conoscere i satanelli al mondo intero.

Ai miracoli crediamo poco. Sarà difficilissimo che nel pomeriggio di oggi o lunedì mattina, qualcuno si presenti per formulare una proposta. Quindi. Amreggiato il sindaco Mongelli, che però chiede uno sforzo finale agli imprenditori locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento