Follia Delio Rossi, aggredisce Ljajic: da allenatore esordì a Torremaggiore

Giocò con la maglia rossonera dal 1981 al 1987. Allenò le giovanili dal 1991 al 1993, la prima squadra nel 95/96. Ha sposato Maria Rosaria, ex pallavolista di Foggia. Cominciò nel campionato di Promozione

Fa un certo effetto vedere un’ex bandiera del Foggia schiaffeggiare un giocatore e farlo in giacca e cravatta nelle vesti di allenatore. Fa più specie se l’aggressore si chiama Delio Rossi, un passato tra Foggia e Torremaggiore, e ogni estate che si rispetti due settimane di vacanze a Peschici. Ancor più strano è che la vittima si chiama Ljajic, fantasista della compagine gigliata. Non un avversario quindi.

CONFERENZA STAMPA DELIO ROSSI: CLICCA QUI

L’increscioso episodio è avvenuto ieri sera nel corso della partita Fiorentina-Novara. Con i viola sotto di due reti, il mister ha prima sostituito e poi aggredito Ljajic, reo di aver applaudito e detto qualcosa di poco carino all’indirizzo dell’ormai ex allenatore viola. Una scena incredibile che ha costretto il presidente Della Valle a dargli il benservito a fine partita. Un gesto che ha lasciato a bocca aperta gli amanti del calcio e scosso gli estimatori dell’ex tecnico di Lazio e Palermo, oltre che l’ambiente toscano.

Da giocatore Rossi ha vestito la maglia rossonera dal 1981 al 1987 collezionando 151 presenze e 4 gol. Da allenatore ha guidato i satanelli nella stagione 95/96. Di episodi come quelli di ieri nemmeno l’ombra.

VIDEO AGGRESSIONE: CLICCA QUI

Persona mite, schiva, dolce e professionista serio, la sua carriera da coach comincia in Capitanata a soli 30 anni alla guida del Torremaggiore in un campionato di Promozione. La vittoria finale e il bel gioco espresso dalla compagine del Tavoliere spingono la dirigenza rossonera a riportarlo nel capoluogo di provincia alla guida delle squadre giovanili, che allenerà dal 1991 al 1993.

A Torremaggiore lo ricordano ancora con piacere: come uno che ama l'allenamento e la tecnica, innamorato del calcio e del proprio lavoro. La conferma è nei ricordi e negli anedotti dei suoi ex alunni. Sì, perchè per loro Delio era un professore. Il furto dei birilli dell'Anas per allenare i suoi ragazzi e il metodo dei fari delle auto per illuminare il campo sportivo privo di illuminazione, la dicono tutta su Rossi allenatore.

Da sua moglie, una ex pallavolista foggiana, ha avuto tre figli. E pensare che la vita sentimentale del mister riminese è cominciata nel capoluogo dauno, quando agli inizi degli Ottanta, nella sala d’aspetto del reparto d’ortopedia del nosocomio foggiano, conobbe Maria Rosaria. Lei una frattura al dito, lui al menisco. Entrambi laureandi ISEEF, quale occasione migliore se non quella di cominciare un percorso di vita insieme?

Ecco perché Delio Rossi va considerato come un concittadino foggiano che ieri sera, però, l’ha fatta davvero grossa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento